Liguria
Tendenza

Turismo, Sartori: “Sugli affitti brevi una norma a tutto vantaggio degli operatori e turisti”

“La presentazione del ddl sugli affitti brevi, è una importante iniziativa per il comparto turistico: si sentiva l’esigenza di un intervento normativo che regolasse la materia e che mettesse dei limiti agli appartamenti in affitto ad uso turistico nonché obblighi chiari anche ai portali di intermediazione”. Così l’assessore regionale al Turismo Augusto Sartori a seguito della bozza, trasmessa alle parti interessate dal Ministero del Turismo guidato da Daniela Santanchè, in cui si introduce l’obbligo del Codice identificativo nazionale e il limite di soggiorno minimo fissato in due notti nei centri storici delle città metropolitane. “Per troppi anni non vi è stata alcuna gestione delle locazioni ad uso turistico: il fenomeno, grazie soprattutto allo sviluppo di importanti portali di intermediazione, è cresciuto anno dopo anno in tutte le principali località turistiche nazionali e nei centri storici delle nostre città – prosegue Sartori – Questo ha causato sia problemi di concorrenza sleale per gli alberghi e per il comparto extralberghiero sia problemi sociali nei centri delle grandi città in cui è sempre più difficile trovare appartamenti in affitto per le famiglie”. “Con l’auspicata approvazione del ddl – conclude l’assessore – sono certo che, senza impedire questa possibilità di vacanza, vi saranno finalmente regole chiare da rispettare per evitare situazioni spiacevoli ad operatori e turisti come tante volte avvenuto negli scorsi anni”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.