Savona
Tendenza

Terremoto in Provincia, Colangelo e Novaro non rispondono al giudice

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere davanti al Gip Alessia Ceccardi il direttore generale della Provincia Giulia Colangelo e il Dirigente degli affari generali Maurizio Novaro.Dopo un’approfondita indagine condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Savona, il Giudice per le Indagini Preliminari ha individuato  prove che implicherebbero la Direttrice Generale Colangelo nei reati di maltrattamenti e atti persecutori nei confronti di alcuni dipendenti dell’ente. Inoltre, sarebbero emersi una serie di indizi rilevanti che coinvolgono entrambi gli indagati nei reati di utilizzo improprio di segreti d’ufficio, abuso di potere e falsificazione di documenti pubblici. Tali azioni sarebbero avvenute nell’ambito dei concorsi per la selezione del personale dipendente, con l’obiettivo di favorire specifici candidati. Intanto, sia Colangelo che Novaro hanno ricevuto l’avviso di restrizione temporanea con obbligo di dimora nei rispettivi comuni di residenza, ovvero a Torino per Colangelo e a Diano Marina per Novaro, per una durata di 15 giorni.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.