Savona
Tendenza

Stupefacenti ai fini di spaccio e coltello: denunciato dai Carabinieri di Calizzano

Durante un recente servizio notturno, la pattuglia dei Carabinieri di Calizzano è stata attirata dalle urla di un gruppo di persone, difficili da non sentire nel silenzio delle due del mattino in Località Castello di Bardineto. Nessuna aggressione incorso, per fortuna, ma tre uomini noti come consumatori di stupefacenti e una donna che, sdraiati a terra e visibilmente ubriachi, si davano a una baldoria un po’ troppo rumorosa.

È stata però la mossa maldestra di uno di loro a far capire ai militari che non era il caso di chiudere la faccenda con un semplice ammonimento ad abbassare la voce: uno di loro, infatti, ha provato a nascondere un barattolo che, dopo il controllo, si è rivelato contenere circa dieci grammi di marijuana.

A quel punto l’uomo, che ha deciso di assumersi la totale responsabilità della detenzione, è stato sottoposto a una perquisizione personale, dalla quale è emerso anche il porto di un coltelloa serramanico.

Inevitabile dunque la perquisizione anche a casa, con in rinvenimento di ulteriori 0,3 grammi di sostanza stupefacente verosimilmente del tipo crack e, soprattutto, di tutto il necessario per il taglio e il confezionamento della droga, circostanza che ha trasformato la detenzione in un’accusa di spaccio.

L’uomo, al termine degli accertamenti, è stato denunciato a piede libero sia per la detenzione dello stupefacente che per l’illegale porto del coltello.

Il procedimento è attualmente nella fase preliminare ed i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità degli indagati, non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dall’Autorità Giudiziaria.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.