Eventi

Stefano Pezzini a Vado presenta Ornella Scarrone

“Ero una brava ragazza”, è il titolo dell’autobiografia di Ornella Scarrone, artista savonese, da decenni compagna di vita di Walter Cicerone, il “cantore per immagini” di Porto Vado, e soprattutto mamma di Alessandro Boggero, liceale colto, pieno di valori, idee, arte, fermatosi per sempre in un incidente stradale a 17 anni.

Il libro autobiografico sarà presentato alla Baia dei Pirati sabato 23 marzo alle 17. A presentare l’autrice sarà il noto giornalista Stefano Pezzini. La biorgrafia vuole essere soprattutto un tributo ad Alessandro e a Virgilio Scarrone, partigiano, uomo di grande umanità, padre di Ornella. Uno scritto capace di arrivare al cuore del lettore, che racconta, in sottofondo, una provincia, quella di Savona, borghese e bigotta, negli anni del boom economico, del denaro come valore, tradendo gli ideali della Liberazione, delle lotte giovanili e delle donne che, in provincia, arrivano sempre dopo, sempre tardi. Ornella, la cui scrittura, immediata, quasi naif, sorprende piacevolmente, racconta una storia, la sua, che è archetipo di un’epoca, di una idea di donna e di giovane, ma anche racconta un percorso di autoanalisi che le è servito per rendere immortale un figlio strappatole troppo presto dal fato. Il libro, curato da Augusto Perseo per la parte grafica, custodisce fotografie e opere di Alessandro, Ornella e Walter, quasi una confessione pubblica per rendere immortale l’arte.

Quasi contemporaneamente alla presentazione del libro (i proventi della vendita, ad offerta libera, serviranno all’Associazione Alessandro Boggero per promuovere il museo a lui dedicato) nella vetrine della Banca di Pianfei, a Savona, verrà allestita una mostra delle opere di Ornella Scarrone e Walter Cicerone.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.