Savona
Tendenza

Spacciava eroina nel centro di Savona, i carabinieri di Savona arrestano un 36enne

Prosegue senza sosta l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Savona volta a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio, in particolare nelle zone più sensibili della città. 

Nell’ambito di tale attività, i Carabinieri della Stazione di Savona hanno arrestato un 36enne cittadino italiano, indagato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Da alcuni giorni i Carabinieri, avendo ricevuto segnalazioni da parte di cittadini per presunte attività di spaccio all’interno della “Galleria Aschero” di Savona, avevano intensificato i servizi di controllo del territorio nella zona, anche con personale in abiti civili. Nella giornata di ieri, durante uno specifico servizio di osservazione, i militari notavano un giovane, all’interno della predetta galleria, intento a cedere un piccolo involucro ad un’altra persona.

Immediatamente scattava l’accertamento e i Carabinieri fermavano il 36enne italiano e la persona a cui era stato ceduto l’involucro, all’interno del quale erano presenti alcune dosi di eroina.

Durante l’attività ispettiva e nella successiva perquisizione presso l’abitazione del soggetto fermato, venivano recuperati e sequestrati 7 grammi di eroina già suddivisa in dosi, 190 euro in contanti in banconote di vario taglio, nonché bilancini e materiale vario per il confezionamento delle dosi di stupefacente.

Il 36enne veniva quindi arrestato e verrà giudicato con rito direttissimo, dovendo rispondere del reato di spaccio di stupefacenti.

Questa attività conferma la costante attenzione dell’Arma locale per prevenire e contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti in Savona e provincia, anche al fine di prevenire forme di disagio e dipendenze, contribuendo al mantenimento del decoro e sicurezza urbana del territorio. Negli ultimi tempi, infatti, sono state diverse le operazioni portate a termine dai Carabinieri della Compagnia capoluogo:

Nel mese di febbraio, a Savona è stato arrestato un cittadino straniero trovato in possesso di più di sette etti di cocaina purissima e oltre 22.000 euro in contanti.

Nel mese di marzo, a Spotorno è stato arrestato un cittadino italiano che aveva trasformato la propria abitazione in una centrale di spaccio di varie tipologie di stupefacenti, trovandolo in possesso di due chilogrammi di hashish, 130 grammi di cocaina, 120 grammi di marijuana, 8.150 euro in contanti e materiale vario per il confezionamento delle dosi di stupefacente.

Sempre a marzo, sulla spiaggia di Albissola Marina è stato rinvenuto un panetto di cocaina purissima del perso di circa un kilogrammo, contenuto in un involucro trasparente e perfettamente impermeabile, trascinato sul bagnasciuga dalle onde.

Ad aprile, a Savona sono stati fermati e denunciati due cittadini stranieri trovati in possesso di alcuni grammi di varie sostanze stupefacenti (amfetamina, cocaina ed hashish) e di 1.400 euro in contanti, presumibile provento dell’attività di spaccio.

Nei mesi di maggio, agosto e settembre, a Savona, in tre distinte operazioni, sono stati arrestati tre cittadini stranieri, trovati in possesso complessivamente di circa 82 grammi di cocaina, 84 grammi di hashish e più di 13.000 euro in contanti.  

Pochi giorni fa, infine, sulla spiaggia di Savona è stato rinvenuto un altro panetto di cocaina purissima del perso di circa un kilogrammo.

I procedimenti sono attualmente nella fase preliminare, i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità degli indagati, non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dall’Autorità Giudiziaria.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.