Liguria
Tendenza

Sono 50 gli artigiani della Liguria che entrano della famiglia di “Maestro Artigiano”

Sono 50 gli artigiani che entrano della famiglia di “Maestro Artigiano”, il riconoscimento regionale – che supera così le 200 iscrizioni – riservato ai titolari di impresa del settore dell’artigianato artistico, tradizionale e tipico di qualità che hanno dimostrato attitudine a insegnare il proprio mestiere e a trasmettere la loro arte e passione a potenziali futuri imprenditori artigiani.
“Gli artigiani sono testimoni del saper fare ligure, artisti di una tradizione secolare che dev’essere trasmessa alle nuove generazioni per mantenere la propria centralità all’interno del nostro tessuto economico – sottolinea l’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti – Oggi rendiamo merito a 50 Maestri Artigiani che hanno non solo puntato su questa qualità, questa fantasia e questa capacità di interpretare e inventare, ma anche lavorato per tramandare di generazione in generazione un settore che è pilastro della nostra economia e che, come Regione Liguria, stiamo fortemente sostenendo con strumenti di accesso al credito dedicati come Garanzia Artigianato Liguria che consente ai possessori del marchio “Artigiani in Liguria” di richiedere un contributo a fondo perduto a copertura del 50% dei propri investimenti”.
La cerimonia di consegna è stata anche l’occasione per valorizzare gli artigiani appartenenti ai nuovi settori del marchio (fotografi, tipografi e video operatori), con la Sala delle Grida del Palazzo della Borsa di Genova trasformata in un set fotografico e di video riprese per valorizzare, tramite un kit digitale, l’immagine dei Maestri Artigiani premiati che, con cura e passione, realizzano le loro creazioni.
Il marchio “Artigiani in Liguria“ promosso da Regione Liguria, il Sistema Camerale e le associazioni di categoria – Cna Liguria e Confartigianato Liguria – per tutelare le lavorazioni artigianali, tradizionali e tipiche di qualità comprende ad oggi 26 lavorazioni: birrificio artigianale, legno ed affini, prodotti artigianali conservati, ardesia della Val Fontanabuona, arte orafa, ceramica, cioccolato, composizione floreale, damaschi e tessuti di Lorsica, ferro battuto e metalli ornamentali, Filigrana Campo Ligure, fotografi, gelateria, lavorazioni in pelle, sedie di Chiavari, restauro artigianale, tappezzeria in stoffa, materiali lapidei, moda e accessori, panificazione, pasta fresca, tipografi, velluto di Zoagli, vetro e video operatori.

I riconoscimenti:

• Genova

– Alessandra Lagormarsini
– Vincenzo Drago
– Federico Cortese
– Luca Travaglini
– Stefano Collareta
– Nicola Pannozzo
– Roberto Rota
– Alberto Monfrini
– Germana Lercari
– Andrea Leonardi
– Paola Noli
– Rossella Murgia

• Imperia

– Cristiana Mela
– Marco Lia
– Ettore Francesco Gerbaudo
– Flavio Brivio
– Domenico Romeo
– Giampiero Vivaldi
– Sergio Zambon
– Riccardo Curti
– Vincenzo Silvestri
– Riccardo Bonifacio

• La Spezia

– Andrea Pino
– Roberta Costi
– Fabio Gianardi
– Saul Carassale
– Daniela Federghini
– Patrizia Pifano
– Elisabetta Ruggiero
– Riccardo Caiffi
– David Meucci
– Maurizio Rossi
– Emilia Ferrari
– Andrea Cabano
– Mattia Cavallo
– Luca Lucchesi
– Maurizio Montebello
– Antonietta Guarino
– Fabio Casali
– Lorenzo Barilari
– Gabriele Rebecchi
– Mauro Fioravanti
– Lorena Federghini

• Savona

– Michelle Mernat
– Giuseppe Alemanni
– Marco Galdi
– Maura Frumento
– Anna Kapskaia
– Mauro Sandri
– Giancarlo Grasso

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.