Albenga
Tendenza

Sicurezza a Ceriale: fermate le vendite abusive, controlli e sanzioni per oltre 1mln di euro

Il Comune di Ceriale, a seguito dell’adesione al progetto “Spiagge Sicure 2023”, ha attuato un insieme di iniziative rivolte al contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione: si sono incentivati i pattugliamenti dell’arenile da parte della polizia locale e si è ampliato il ricorso a ore di straordinario per il personale, che ha permesso una presenza costante sul territorio e in particolare sui lidi e sulla passeggiata a mare, scoraggiando le vendite commerciali di marchi contraffatti.

Sono stati messi in atto una serie di punti informativi sul lungomare, in particolare è stato posizionato un gazebo nella piazza centrale di Ceriale in occasione della presentazione dell’iniziativa, alla presenza delle autorità cittadine, oltre a diversi info point della polizia municipale organizzati nel corso della stagione estiva: “Un buon numero di cittadini e turisti ha chiesto informazioni agli agenti presenti e si è mostrata interessata al fenomeno del commercio abusivo” sottolineano dal Comando cerialese.

Da parte delle pattuglie della polizia locale è stato attuato un controllo serrato nei pressi della stazione ferroviaria, alle fermate degli autobus e alle strade di accesso, che hanno consentito una ispezione preventiva di soggetti che si recavano abitualmente sulle spiagge per esercitare la vendita abusiva di vari prodotti.

Durante il periodo interessato, anche grazie alla collaborazione con l’associazione dei Bagni Marini di Ceriale, si è potuta notare l’assenza quasi totale di venditori ambulanti, in quanto il dispositivo di prevenzione sul territorio,con personale in uniforme e in borghese, ha scoraggiato possibili illeciti, limitando, quindi, il numero di sequestri amministrativi.

Inoltre è stata anche risolta sul pontile comunale la problematica dei tuffi nonostante il divieto vigente, così come i bivacchi sotto i piloni dello stesso molo cerialese.

Nelle ore serali il controllo del lungomare e delle spiagge ha stoppato situazioni di degrado e microcriminalità, oltre a garantire un rapido intervento in casi di turbativa alla sicurezza pubblica, quali una lite all’interno di uno stabilimento balneare, o ancora il rinvenimento di stupefacente, così come altre denunce per vari reati.

Anche una volta terminata l’attività “Spiagge Sicure”, la polizia locale continua a garantire la sicurezza urbana: non ultime le diverse operazioni di polizia giudiziaria che hanno portato alla cattura di un latitante e due arresti per spaccio di sostanze stupefacenti.

A questo si aggiungono i numerosi servizi ordinari a tutela della sicurezza pubblica e stradale, con il costante monitoraggio di oltre 70 telecamere presenti sul territorio cittadino: nel coso del 2023 sono state elevate un numero di sanzioni per oltre un milione di euro, comprese violazioni in materia di assicurazione obbligatoria e di revisioni scadute.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.