Sport

Santo Mollo Cangelosi e la Pampillonia OK a Villanova

Santo Mollo e Cosimo Cangelosi sono stati i grandi protagonisti della riunione di trotto di ieri sera all’Ippodromo dei Fiori di Villanova d’Albenga dove anche la giovane guidatrice Melissa Pampillonia ha ottenuto un brillante successo.                                                                    Santo Mollo si è aggiudicato la corsa clou della serata il Premio Po con Elite Cam (tre anni, figlio di Brillantissim e Nadia Cam, di proprietà della Scuderia La Camargue). Mollo in precedenza si era già imposto nella quarta corsa con Easy Quite FBS (femmina di tre anni, della scuderia Martini Galoppo e Trotto, figlia di Quite Easy ed Iride).                                             Due vittorie anche per Cosimo Cangelos:i nella seconda corsa (Premio Rio delle Amazzoni) con Delta Wise AS (4 anni della scuderia Althea, figlio di Pascià Lest e Omega Wise AS) e nella settima con Chico Barque (Premio Danubio), che con 1’14”2 ha fatto segnare il miglior tempo sui 1600 metri della riunione. Chico Barque ( maschio di 5 anni) è di proprietà della signora Teresa Di Lorenzo ed è figlio di Ganymede e Mas Que Nada.                        Si è messa in luce, come detto, anche la giovane guidatrice Melissa Pampillonia che ha avuto la meglio nella quinta corsa (Premio Zambesi) vinta con il buon tempo di 1’14”9 con Angel Cash (c.baio 7 anni di proprietà di Giovanni Prestipino) figlio di Iglesias e Olimpia Duke.                         Le altre due corse hanno visto primeggiare Marco Castaldo (Premio Nilo, prima corsa della riunione) in 1’19”4 con Divina Breed (f.b. 4 anni, figlia di Man of Many Missions e Uly Breed e di proprietà dello stesso Castaldo) ed Enrico Colombino con The Eage Grif (cbo.11, figlio di Varenne e Southwind Val, di proprietà dell’ allevamento Sangone) che ha vinto la terza corsa (Premio Missouri) in 1’15”7 ed ha preceduto di un soffio Giovanni Bechis con Alter Ego Club (cb 7 anni, di proprietà della signora Teresa Dubois e figlio di Sj’s Caviar e Noemi Sidoli). La splendida serata ha visto la presenza di un folto pubblico di appassionati ed amanti dell’ Ippica: fra loro anche l’indimenticabile Pino Rossi che non manca mai di seguire le gare all’Ippodromo dei Fiori e di venire a Villanova per salutare e festeggiare i colleghi e gli amici che gli erano avversari e per conoscere ed incoraggiare i nuovi talenti della guida verso una luminosa carriera come la sua.

 Claudio Almanzi

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.