Uncategorized

Sabato la Madonnina dei Fieui di caruggi.

In collaborazione con l'unione Sportiva San Filippo Neri e l'Agenzia di Onoranze Funebri Le torri ingaune.

Anche quest’anno i Fieui di caruggi di Albenga non rinunciano al tradizionale appuntamento con la “loro” Madonnina, mai interrotto neppure in tempo di Covid. Pertanto sabato 25 maggio, a conclusione del mese mariano, renderanno omaggio alla loro protettrice con la Santa Benedizione e recitando la preghiera, da loro stessi composta. L’appuntamento è subito dopo la Messa vespertina delle ore 18 in Cattedrale. Un piccolo corteo partirà da Piazza San Michele alla volta di via Medaglie d’Oro (lato fiume Centa) per recarsi davanti all’edicola che ospita appunto la piccola statua raffigurante la Madonna dei caruggi. Tutti sono invitati a partecipare. “Si tratterà di una cerimonia breve e semplice, ma significativa. Sarà importante essere presenti per rinnovare, in un momento difficile come quello che stiamo attraversando, la nostra richiesta di aiuto e protezione alla Madonnina dei caruggi”. Nell’occasione sarà anche recitata una preghiera dedicata al Sacro Cuore, in ricordo dell’indimenticabile Giacumin Gandolfo che tanto si è prodigato per i giovani albenganesi e per lo sport. In collaborazione con l’unione Sportiva San Filippo Neri e l’Agenzia di Onoranze Funebri Le torri ingaune.

La Preghiera

MADONNA DEI FIEUI DI CARUGGI

O mamma del cielo,

veglia su questi caruggi dove siamo nati

e abbiamo giocato,

dove abbiamo conosciuto la vita

e le sue difficoltà.

Veglia su chi ora

vi abita e vi lavora,

diffondi amore e tolleranza,

pace e solidarietà.

Veglia su tutti i caruggi del mondo

E tutti proteggici.

Amen

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.