Cultura

Sabato il via alla rassegna “Albenga passato e presente”

Prenderà il via sabato ad Albenga la serie di incontri mensili che ogni anno vengono organizzati dalla
Fondazione G.M. Oddi, con il Patrocinio del Comune di Albenga, dedicati agli aspetti più diversi della storia di Albenga e del suo comprensorio. A curarne l’organizzazione è il noto professore e storico Mario Moscardini che per questa edizione di “Albenga Passato e presente”, in accordo con l’Assessorato al Turismo Cultura ed Eventi, ha predisposto otto incontri. Si tratta di appuntamenti ad ingresso libero che si svolgeranno tutti al sabato pomeriggio dalle ore 17 alle 19 nella sala San Carlo in via Roma. A raccontare la storia di Albenga saranno importanti e conosciutissimi personaggi ed esperti nei più svariati campi del sapere e non solo locali che interverranno per raccontare non solo la storia della Città, ma anche le attività socio-economiche che ne hanno caratterizzato lo sviluppo.
Ad inaugurare la rassegna sarà la conferenza: “Albenga, dai carri alle automobili” che vedrà intervenire il Presidente del Club “Ruote d’Epoca Riviera dei Fiori” Augusto Zerbone ed il gruppo culturale “Albenga Immagini e Ricordi” con Orazio Fasino, Gerry Delfino, Giorgio Lanteri, Luisella Navone e Marco Garofalo. Attraverso la presentazione di immagini d’epoca verrà ricostruito il passaggio di Albenga dagli anni in cui l’unico mezzo di trasporto era il carro a trazione animale, sino alla diffusione della motorizzazione che ha trasformato Albenga e la Piana. “Si tratta- spiegano gli organizzatori- di una ricostruzione non soltanto storica e tecnica, ma di un racconto che si baserà soprattutto sulla testimonianza e la rievocazione di episodi e personaggi che hanno caratterizzato la vita albenganese dalla fine dell’Ottocento sino agli anni Settanta del Novecento.Le immagini proiettate, il commento che le accompagnerà avranno come scopo ulteriore il coinvolgimento del pubblico per riportare alla memoria esperienze vissute o tramandateci che fanno parte di un passato cittadino definitivamente scomparso”.
Al termine della conferenza a tutti i partecipanti verrà offerto un rinfresco dalla Fondazione G. M. Oddi. La serie di conferenze proseguirà il 25 Novembre con “Albenga 1797 : L’albero della Libertà” La rivolta che sconvolse Albenga e le sue Istituzioni”. Relazione del professor Mario Moscardini;
il 16 Dicembre: “Albenga 1903 – 1941: La Federazione Agricola Albenganese”, una ricostruzione storica con la partecipazione dei Dirigenti dell’attuale Ortofrutticola; il 20 Gennaio con: “La nascita della floricoltura nell’Albenganese-Fiori e piante nella piana”. Con la partecipazione di esperti di ditte specializzate; il 17 Febbraio con: “Il Carnevale di Albenga nel Novecento”, con la partecipazione dell’Associazione Vecchia Albenga e delle Edizioni Del Delfino Moro; il 23 Marzo co: “Il Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola (CERSAA) 60 anni di ricerche e progetti realizzati ad Albenga e destinati al mercato nazionale e internazionale”, che vedrà la relazione del dottor Giovanni Minuto Direttore Generale del CERSAA di Albenga; il 20 Aprile con “Le eccellenze di Albenga Storia della bonifica della piana albenganese” con la relazione del famoso giornalista Paolo Lingua. A chiudere il ciclo delle conferenze saranno il 25 Maggio con “I fiori in tavola: una nuova realtà dell’economia albenganese” i relatori Marco Ravera e Silvia Parodi titolari dell’Azienda “RaveraBio” e di “TASTEEE.IT”. Seguirà un assaggio di prodotti tipici offerto dalla “RaveraBio”.
CLAUDIO ALMANZI

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.