AlbengaLOKKIOdiRobertoTomatis
Tendenza

Roberto Tomatis (fdl) su manganelli e libertà di stampa

"Non è accettabile che il sindaco di Albenga dica a una platea di giovani studenti di 'non abbassare la testa nemmeno davanti ai manganelli',

“Non è accettabile che il sindaco di Albenga dica a una platea di giovani studenti di ‘non abbassare la testa nemmeno davanti ai manganelli’, come è accaduto ieri al Teatro Ambra nel corso dell’incontro con ‘Libera’. Non è questo il messaggio educativo e costruttivo da dare alle giovani generazioni”. Roberto Tomatis, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale di Albenga, punta il dito sulle affermazioni del primo cittadino di Albenga durante l’incontro organizzato con gli studenti del liceo Giordano Bruno per parlare di libertà di stampa. 

“Inoltre, proprio lui parla di libertà di stampa – attacca – È il sindaco che, sulla pagina Facebook del Comune, blocca le persone che esprimono dissenso o segnalano disservizi. Con quale coraggio si presenta davanti ai nostri ragazzi a parlare di libertà di stampa?”.

“Il messaggio che un rappresentante delle istituzioni così importante sta diffondendo non è educativo. Non si può esortare al non rispetto delle regole e a sfidare le forze dell’ordine, che quotidianamente svolgono un lavoro fondamentale per tutti i cittadini e a cui va il nostro massimo rispetto e la nostra gratitudine – spiega il consigliere Tomatis -. È vero che a Pisa ci sono stati problemi, perché qualcuno ha sbagliato e certamente verranno presi provvedimenti, ma come una rondine non fa primavera, non possono essere gli errori di alcuni a mettere sotto accusa tutto l’importantissimo lavoro che le forze dell’ordine svolgono per tutelarci e garantirci la sicurezza”.

“È un diritto democratico manifestare liberamente le proprie idee, ma nel rigoroso rispetto delle regole. Ai nostri giovani dobbiamo trasmettere un messaggio di rivoluzione positiva – conclude Roberto Tomatis – Sfidare le forze dell’ordine non è sano. Cerchiamo di aiutare i ragazzi a  costruire un futuro migliore, con mezzi pacifici e senza violenza”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.