Albenga

Roberto Tomatis (FdI): “Centa come una foresta, necessarie opere di manutenzione urgenti”

«Occhi puntati sulla nuova pista ciclabile che corre a fianco del fiume Centa. Un percorso che unirà via Martiri della Foce per arrivare al ponte di Bastia. Un’opera al costo di 1.300 euro al metro e di 170 mila euro destinati al consolidamento dei gabbioni nei pressi degli argini del fiume. Soldi che, è bene ricordarlo, erano destinati ai servizi sociali, ma sulle condizioni del Centa l’Amministrazione volta le spalle e ignora lo stato di pericolo». Lo sottolinea Roberto Tomatis, capogruppo di Fratelli d’Italia in consiglio comunale ad Albenga, che punta l’indice contro l’Amministrazione Comunale.

«Siamo perplessi nel vedere l’avanzamento di un cantiere che è oggetto di continui spot elettorali, ma tutto questo – rileva Tomatis – non può certamente oscurare lo stato di abbandono e di conseguente pericolo del fiume Centa. Oggi è sotto gli occhi di tutti: è stata trasformata in una foresta e il sedime naturale è praticamente scomparso. Dopo quello che è successo in Emilia Romagna riteniamo che per Albenga sia prioritaria la manutenzione del principale corso d’acqua cittadino proprio per evitare di dover assistere a scene drammatiche simili a quelle vissute nella regione sfigurata dall’alluvione». Tomatis chiede un intervento urgente e immediato della pulizia del fiume con l’obiettivo di tutelare e garantire l’incolumità degli albenganesi.

 

leggi qui la risposta di Marta Gaia

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.