Albenga

Roberto Crosetto (FDI): “Il Pd salva la presidenza del consiglio comunale e lo garantisce sino a fine mandato”

Colpo di scena mercoledì sera in consiglio comunale ad Albenga. “Il Pd con i suoi sodali ha votato all’unanimità la modifica dello statuto”, dice Roberto Crosetto, presidente del circolo di Fratelli d’Italia. A presenziare in aula, per la minoranza, c’erano solo Riccardo Minucci e Gerolamo Calleri. Assenti Porro (Lega), Ciangherotti (FI) e Tomatis (Fratelli d’Italia). “La modifica dello statuto – riferisce Crosetto nella sua analisi dopo l’ultimo consiglio dell’altra sera – si era resa necessaria alla maggioranza per poter sfiduciare il presidente del consiglio dopo gli scontri violenti avvenuti sulla mancata costituzione della società di servizi caldeggiata da Diego Distilo (Aria Nuova per Albenga) in relazione al patto sottoscritto tra lo stesso Distilo e il sindaco Riccardo Tomatis al ballottaggio oltre che avere la garanzia di essere eletto presidente del consiglio. Lo statuto che è stato votato in consiglio – questo il parere di Crosetto – non semplifica affatto la sfiducia del presidente come si è voluto fare credere nei mesi scorsi, prendendo ad esempio lo statuto di Bologna e sventolato per spaventare l’alleato, ma bensì lo rafforza nella possibilità di non essere sfiduciato”. Secondo Crosetto, insomma, “si comprende così che vi è stata una inversione di rotta nel PD in prospettiva delle prossime amministrative aprendo un dialogo “sottobanco” che di fatto garantisce la conclusione del mandato senza modificare l’assetto della presidenza del consiglio”. Semplificando dal tecnico al pratico Crosetto sostiene che “questo accordo svela le reali intenzioni che persegue il partito democratico per le future elezioni amministrative. Con questa votazione – conclude Crosetto – si è cercata la strada del dialogo ricompattando la maggioranza uscita dal ballottaggio quattro anni fa con qualche certezza in più per il candidato sindaco Riccardo Tomatis. Al circolo di Fratelli d’Italia non resta altro che augurare il meglio per l’intesa ritrovata tra il primo cittadino e il presidente del consiglio comunale albenganese”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.