Liguria
Tendenza

Ricerca e innovazione, rifinanziato il bando regionale dedicato alle imprese

In arrivo ulteriori 14,3 milioni di euro per le imprese dei cinque poli di ricerca e innovazione liguri. Ad annunciarlo è l’assessore regionale allo Sviluppo economico Alessio Piana, in merito al rifinanziamento del bando da 25 milioni di euro, attuativo dell’azione 1.1.1 del PR Fesr 2021-2027, approvato in giunta.

“Un impegno economico complessivo che supera i 39,3 milioni di euro e che consentirà a tutti i 69 progetti di ricerca e sviluppo, accolti positivamente da Filse, di ricevere il co-finanziamento regionale. Un nuovo sforzo, in continuità con quanto fatto in questi anni, che potrebbe generare sul territorio investimenti per oltre 78 milioni di euro – spiega l’assessore Piana – Il rifinanziamento dimostra l’attenzione regionale nei riguardi di un settore come quello tecnologico che è proprio della nostra tradizione e su cui continueremo a investire”.

Si ricorda che l’agevolazione regionale è concessa sotto forma di contributo a fondo perduto tra il 25% e il 70% dell’investimento, per progetti in ricerca e sviluppo di durata non superiore ai 18 mesi e compresi tra i 400 mila e i 2 milioni di euro.

In particolare, sono stati ammessi a co-finanziamento regionale: 14 imprese del Polo DLTM, con una richiesta di agevolazione complessiva superiore agli 8,5 milioni di euro (investimenti per 16,2 milioni di euro); 13 imprese del Polo Salute e Scienza della Vita, per un importo richiesto di circa 7 milioni di euro (investimenti per 13 milioni di euro); 12 imprese del Polo Transit, con 6,6 milioni richiesti (investimenti per 12,7 milioni di euro); 18 imprese del Polo Sosia, a fronte di un contributo superiore ai 10,8 milioni di euro (investimenti per 20,3 milioni di euro) e 12 imprese del Polo EASS, per un importo agevolativo richiesto di quasi 6,2 milioni di euro (investimenti per 11,8 milioni di euro).

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.