politica

Replica dei consiglieri di maggioranza al consigliere Distilo

Troviamo vergognoso che  Diego Distilo continui ad utilizzare il tema delle origini meridionali di molti cittadini Ingauni come se esistesse ancora oggi una “questione meridionale” ad Albenga, per le sue polemiche quotidiane.  Da buon populista quale è, anche Distilo continua oggi a provare a dividere la città  in gruppi diversi, magari mettendoli in contrapposizione uno con l’altro. Questo gesto già inqualificabile di suo, diventa ancora più grave nel momento in cui a compierlo è chi ricopre oggi una carica pubblica. Il sig. Distilo che usa il “noi” quando si rivolge ai “meridionali” come a voler sottolineare che lui è solo lui rappresenti quei cittadini, non sa o finge evidentemente di non sapere che oggi come in passato, molti membri delle nostre amministrazioni avevano e hanno origini campane, siciliane, calabresi ecc. A lui che cerca di dividere Albenga, rispondiamo che i cittadini che la formano, non hanno differenza per noi e rappresentano tutti orgogliosamente lo spirito ingauno! A conferma di questo, Il gemellaggio con la città di Villalba, di cui in questi giorni la premiata coppia Distilo/Ciangherotti, il cui amore è tornato a splendere sotto i raggi della campagna elettorale e del loro novello Cupido Vaccarezza, si riempie la bocca, è di fatto diventato realtà sotto la nostra Amministrazione, proprio a sottolineare quanto da parte nostra sia chiaro come la nostra città abbia tratto un fondamentale giovamento da quella immigrazione che dagli anni 50 in poi, ha portato elementi fondamentali e straordinari per la crescita della nostra città, rendendola sempre più forte e ricca. Respingiamo con sdegno quindi questo genere di accuse e invitiamo per tanto Distilo a smetterla con queste sue continue e ridicole illazioni, consapevoli che i primi a risentirsi di queste sparate senza senso e fuori luogo, siano gli stessi albenganesi, stanchi di vedere mortificata l’immagine della città e dei suoi cittadini , tutti e sottolineiamo tutti “Albenganesi!”

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.