LOKKIOdiFlavioLenardon
Tendenza

Regole della strada : queste sconosciute!

Il rispetto delle regole dovrebbe essere per tutti

di Flavio Lenardon. La foto, eloquente, mi fa capire che le regole della strada sono solo per pochi nostalgici. Le regole, queste sconosciute, poi pretendiamo dal prossimo che ci rispetti. L’arroganza del non rispetto dei canoni sociali rispecchia poi la situazione in cui versa il nostro paese. E a quel punto abbiamo monopattini, ma pure biciclette, che sfrecciano contromano, parcheggi selvaggi e in doppia fila e pure contromano! Questi sono i casi in cui i vigili non arrivano e se arrivano passano avanti. Come quando sei in difficoltà ai confini del Comune, come quando sei a lavorare, parcheggi il furgone, metti il disco, scarichi e se arrivi cinque minuti dopo la scadenza, sei fregato: multa secca! La multa ad orologeria. Probabilmente le direttive dall’alto sono che bisogna multare solo sotto una certa cilindrata. Probabilmente chi lavora deve essere punito, perché tanto lavora e produce redditi sui quali mettere le mani. 

Se non rispettiamo le regole poi non pretendiamo di essere rispettati. L’educazione civica parte dal rispetto della cosa pubblica e capendo che la nostra libertà termina dove inizia la libertà del nostro prossimo. Rispetto per le idee, per le azioni, per il credo religioso, per le difficoltà, rispetto per le cose che non capiamo e che non necessariamente devono essere errate. RISPETTO, una parola sconosciuta in questo mondo moderno, veloce, interattivo, che lascia indietro i romantici, un mondo affannato e troppo spesso inutilmente efficiente. 

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.