Liguria
Tendenza

Regione Liguria è pronta ad accompagnare 37 imprese nel processo di miglioramento energetico

“Regione Liguria è pronta ad accompagnare 37 imprese nel processo di miglioramento energetico e riduzione dei consumi delle attività produttive”. A dirlo è l’assessore allo Sviluppo economico Andrea Benveduti alla chiusura del bando regionale da 4 milioni di euro, rientrante nell’azione 2.1.2 del PR FESR 2021-2027, in favore delle MPMI intenzionate a investire in efficientamento energetico.
Sono, infatti, pervenute a Filse alla scadenza della misura 37 domande per un importo richiesto pari a 7,4 milioni di euro. Si ricorda che l’agevolazione regionale, a copertura dell’80% dell’investimento effettuato, è concessa in parte a fondo perduto e in parte a prestito e che i progetti, per essere ammissibili al co-finanziamento regionale, devono prevedere un miglioramento di almeno una classe energetica e un risparmio del 30% delle attuali emissioni di gas climalteranti dello stabilimento o del complesso degli stabilimenti dell’impresa.
“Da tempo sosteniamo le imprese che investono in una reale evoluzione energetica, sostenibile sia ambientalmente che economicamente e socialmente – spiega l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti – L’ottimo risultato di questa misura, che viaggia in parallelo rispetto a quanto fatto in favore degli enti pubblici, dimostra la necessità delle attività produttive di contenere da un lato i consumi e produrre dall’altro energia sempre più pulita”.
L’investimento minimo consentito per accedere alle agevolazioni per le microimprese era fissato in 20 mila euro, mentre per le piccole e medie imprese gli investimenti dovevano essere compresi tra i 100 mila euro e i 750 mila euro.
“L’impegno regionale – continua Benveduti – è di accogliere quante più domande possibili, rifinanziando se necessario lo strumento per soddisfare tutte le richieste con esito positivo”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.