Albenga
Tendenza

Raccolta differenziata, Albenga è al top al 75% . L’ex assessore Pollio: “frutto di tre lunghi anni di lavoro continuo per mettere a regime il sistema”.

la conferma del dato e una nuova campagna di sensibilizzazione

di Mary Caridi. Dati estremamente positivi, quelli snocciolati dall’amministrazione Tomatis, che confermano il trend con un lusinghiero dato del 75% di raccolta differenziata. Un sistema andato ormai a regime che è frutto dell’impegno della precedente amministrazione e che impegnerà nel mantenimento degli standard acquisiti il nuovo assessore Mirco Secco. Ne abbiamo parlato con Gianni Pollio che questi dati positivi ha prodotto, essendo l’ex assessore all’ambiente: “raccolta differenziata al top, grazie al lavoro svolto dal sottoscritto in qualità di ex assessore all’ambiente – precisa – assieme all’allora funzionario comunale Beppe Marchese. Ci sono voluti tre lunghi anni di lavoro continuo per mettere a regime il nuovo sistema di raccolta che ha stravolto in modo positivo, il vecchio tran-tran.
Il primo anno abbiamo fatto decine di incontri con i cittadini del centro, dei quartieri e delle frazioni, per ascoltare le esigenze e le richieste di chiarimento di tutti i cittadini, anche di quelli che avevano particolari limitazioni o disabilità, venendo loro incontro anche con la raccolta personalizzata. Abbiamo costretto Sat ad adeguarsi alle esigenze del Comune e non viceversa. Abbiamo intrapreso più volte diverse campagne di informazione per sensibilizzare il più possibile i cittadini ed i proprietari delle seconde case. Abbiamo facilitato il ritiro delle chiavi delle campane, distribuendole per mesi nella struttura comunale di Viale Martiri.
Ho risposto personalmente a centinaia di richieste di informazione le più disparate, senza mai arrendermi, perché ho creduto dal primo momento nel progetto.
Ho effettuato tantissimi controlli giornalieri per constatare l’efficacia del nuovo sistema e la professionalità degli operatori. Spesso ho dovuto anche scontrarmi con SAT per obbligarli a migliorare il servizio e siamo stati premiati dalla Lega Ambiente per i risultati ottenuti. Alla fine del mio mandato, abbiamo constatato il risultato di una buona qualità del servizio che senz’altro può e deve migliorare e sono convinto che il nuovo assessore all’ambiente sarà in grado di farlo”, conclude Pollio.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.