Eventi

Prosegue con successo il Gemellaggio Loano Francheville

Sta proseguendo nel migliore dei modi il Gemellaggio italo francese Loano-Francheville. I gemelli francesi di Francheville sono giunti in Riveira venerdì per festeggiare il 25esimo anniversario del sodalizio fraterno con i loanesi. Ad accoglierli il vice sindaco Gianluigi Bocchio nell’atrio di Palazzo Doria con rinfresco di benvenuto. Durante i tre giorni di permanenza a Loano gli ospiti sono stati condotti a visitare i luoghi più belli del comprensorio loanese.                                                                     Il gemellaggio con la località della regione francese di Auvergne-Rhone- Alpes nacque quasi per caso: “Fu Mariuccia Condorelli – ricorda  lo stesso Francesco Cenere, allora sindaco di Loano- ad invitare i suoi amici Lambert ad una gita in barca da Loano all’isola Gallinara. A bordo c’ero anche io. La signora Marie Lambert, nell’occasione, disse che suo figlio Renè, allora sindaco di Francheville, avrebbe avuto il piacere di dar vita ad un gemellaggio con la nostra città. L’idea mi piacque molto e l’anno dopo, nel 1998, nacque il sodalizio che dopo 25 anni è ancora vivo”.                                A Loano si costituì poi anche il Comitato per il Gemellaggio, che aveva ed ha ancora oggi il compito di favorire gli scambi tra le due località. Nel corso del tempo il Comitato ha avviato una serie di progetti volti a favorire e diffondere la conoscenza della storia e della cultura francese sul nostro territorio anche in momenti differenti rispetto alle visite e alle giornate di scambio che si tengono annualmente. Parallelamente, i soci hanno ampliato il raggio delle loro attività organizzando corsi, laboratori e momenti di incontro con l’intera comunità, aperti ai soci e a tutti i loanesi: lezioni di francese con proiezione di film in lingua originale (utilissime per superare le difficoltà linguistiche  durante gli incontri tra le famiglie), una corale e una compagnia teatrale.                                                                           Durante la tre giorni a Loano gli ospiti hanno visitato  il Museo del Mare di Palazzo Kursaal a Loano, assistitoal concerto del gruppo folk “U Gunbu de Loa-Verzi” in Orto Maccagli (nella foto), visitato la Cappella Sisitina a Savona, il Crag inside di Vesallo (Castelbianco), il Centro Storico di Albenga  e numerosi altri luoghi del comprensorio.                                                          Ieri sera si è svolta la cena di gala e di intrattenimento all’Hotel Excelsior con scambio di targhe ricordo, discorso ed intrattenimento con coro gospel. Oggi la tappa forse più importante: al Convento di Monte Carmelo. Dopo la messa gli ospiti francesi visiteranno le vigne, gli orti ed il chiostro. “Nel corso di tutti questi anni – ci spiega la presidente del Comitato per i Gemellaggi Pieralba Merlo- tantissime famiglie loanesi hanno accolto nelle loro case gli amici francesi e sono state ospitate a loro volta da altrettante famiglie con le quali hanno instaurato rapporti di amicizia che durano nel tempo.  Noi crediamo fermamente in quello che facciamo.  Il nostro Comitato Promotore                                                                                                                  dei Gemellaggi ha il compito di incoraggiare i cittadini ad essere più uniti ed impegnati a livello europeo e di promuovere la cittadinanza europea attiva stimolando le associazioni locali alla realizzazione di nuovi Progetti Europei e favorendo la conoscenza degli effetti delle politiche Comunitarie”.

Claudio Almanzi

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.