politica
Tendenza

 Podio: “Nuova amministrazione parte attiva a sostegno del commercio, Palio ed eventi dentro e fuori il centro storico”

Il candidato sindaco albenganese dopo l'incontro con i commercianti ingauni: "La parola d'ordine è coinvolgimento, dobbiamo credere nel potenziale di questa città lavorando insieme".

Nei giorni scorsi, presso la sala consiliare del Comune di Albenga, si è tenuto l’incontro tra i commercianti albenganesi  e Nicola Podio, candidato sindaco del centrodestra ingauno.

“È stato un confronto importante e molto costruttivo – ha detto Podio -. Per rilanciare il turismo della città, dobbiamo ripartire dalle fondamenta, come la pulizia e il decoro di Albenga, e iniziare ad instaurare un rapporto costante con tutti i commercianti, senza escludere nessuno”.

Durante l’incontro, sono stati affrontati diversi temi rilevanti per le attività commerciali di Albenga, tra cui l’organizzazione di eventi di grande richiamo per la città: “Il Palio Storico non deve rimanere confinato tra le mura del Centro Storico – sottolinea Podio -. Lo stesso vale per Fior d’Albenga. Per quanto riguarda gli eventi, grandi o piccoli che siano, dobbiamo coinvolgere anche la zona mare, i viali, i quartieri come Vadino e le frazioni”.

“Siamo una sola città  – aggiunge l’architetto ingauno  – ed è un dovere dell’amministrazione essere parte attiva delle iniziative turistiche mettendo a sistema e in sinergia le tante risorse che abbiamo. Solo così possiamo rendere Albenga più attraente per i turisti e iniziare a pensare in un’ottica comprensoriale. In questo modo, proietteremo l’immagine di una città che punta veramente ad un turismo destagionalizzato”.

Fondamentale, secondo Podio, prevenire l’apertura di nuove grandi strutture di vendita ad Albenga: “La mia amministrazione farà tutto il necessario per bloccare l’espansione di ulteriori negozi della grande distribuzione nel nostro territori. Se dovremo cedere, sarà solo perché un giudice lo avrà stabilito. Ma fino a quel momento, la futura maggioranza di centrodestra metterà un freno deciso a questa crescita, che ha già portato Albenga a un insostenibile punto di saturazione”, conclude il candidato sindaco.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.