Albengapolitica
Tendenza

“Podio morto”, Roberto Crosetto Fdi: “Non ci lasciamo intimidire, continueremo a batterci per i valori in cui crediamo e difenderemo la libertà e la democrazia”

"Il centrodestra è nuovamente oggetto di minacce che dimostrano, ancora una volta, la gravità della situazione politica in cui ci troviamo ad Albenga".

Lo afferma Roberto Crosetto, presidente del circolo Fratelli d’Italia di Albenga e valli ingaune.

Questa minaccia, giunta attraverso una scritta anonima apparsa in città ‘PODIO MORTO’, preceduta da un altro episodio accaduto mesi fa, quando erano comparsi manifestini con il volto del presidente del Consiglio Giorgia Meloni con la svastica nazista stampata sulla fronte, è il segnale del clima di tensione che si sta creando in questa campagna elettorale. 

Riteniamo che simili manifestazioni minacciose siano da condannare con forza – prosegue – Non è possibile accettare che la democrazia sia minacciata in questo modo e chiediamo alle autorità competenti di fare tutto il possibile per garantire la sicurezza del candidato sindaco Nicola Podio e dei loro sostenitori.

Purtroppo, rileviamo di non aver ricevuto segnali di vicinanza da parte degli altri candidati sindaci e non abbiamo visto nemmeno gesti o dichiarazioni che lascino pensare che, con i loro sostenitori, intendano dissociarsi da tali gravi comportamenti. Questo ci dispiace molto. 

Fratelli d’Italia, comunque, va dritto per la propria strada e non si lascia intimidire da azioni meschine, ma continuerà a battersi per i valori e i principi in cui crede chiedendo a tutti di unirsi a noi in questa battaglia, per difendere insieme la libertà“, conclude Roberto Crosetto.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.