Albengapolitica
Tendenza

Podio: “Cultura non è spesa, ma risorsa. Ambra realtà da sostenere, Ex Astor va restituito agli albenganesi”

Diversi i temi legati all'ambito culturale ingauno affrontati nel decimo episodio del podcast "Albenga merita di più". Ospite della puntata anche l'insegnate, artista e candidato consigliere albenganese Simone Dentella (Lista Civica-Podio Sindaco)

“La cultura non è una spesa, ma una risorsa di fondamentale importanza per il nostro territorio. Investire nella cultura genera un ritorno doppio: non solo a livello economico, ma soprattutto arricchisce le persone. E quest’ultimo è l’aspetto più importante, anche nel caso in cui non si riesca a recuperare completamente l’investimento iniziale”. Lo ha detto nel corso del podcast “Albenga merita di più” il candidato sindaco del centrodestra Nicola Podio.

Nel corso del decimo episodio del podcast è stato affrontato il tema della cultura e delle attività legate all’intrattenimento artistico ad Albenga: “Il cinema Ambra è una realtà fondamentale per la nostra città che va sostenuta e, se possibile, potenziata – ha detto Podio -. Oggi all’Ambra vanno in scena spettacoli teatrali di primissima importanza. Voglio ringraziare Mario Mesiano per l’impegno e gli sforzi volti a mantenere un livello artistico significativo per la nostra città”.

“Discorso a parte merita invece l’ex cinema Astor – ha sottolineato il candidato sindaco albenganese -. L’ex sindaco Mauro Zunino aveva ottenuto un finanziamento di 500 mila euro dal Senato per la ristrutturazione della struttura. Rosy Guarnieri ha continuato la pratica inserendo nell’accordo di convenzione per il rifacimento dell’ortofrutticola l’obbligo di completare l’opera, ma purtroppo, a distanza di oltre 10 anni, i lavori non sono ancora iniziati. Questo rischia di vanificare l’ottenimento dei 500 mila euro”.

Secondo Podio, inoltre, “per completare l’Astor si poteva accedere ai fondi del Pnrr, ma in questi anni nessuno ci ha mai pensato o forse sono state fatte delle scelte diverse. Ad Andora stanno portando avanti il rifacimento di uno spazio museale con 20 milioni di euro finanziati proprio del Pnrr. L’amministrazione albenganese, per l’Astor, così come per altre strutture, pensiamo al Fortino, non ha chiesto un centesimo. Questa è una gravissima lacuna della maggioranza uscente, anche perché i soldi vengono spesi, quindi vuol dire che non sono quelli a mancare molte volte”.

“La prossima amministrazione – ha concludo Podio – deve impegnarsi a portare a termine quest’opera per restituirla alla città, promuovendo la cultura e offrendo spazi ai giovani. L’Astor non sostituirà l’Ambra, ma integrerà l’offerta culturale, aumentando il valore artistico di Albenga. Sarebbe stato meglio utilizzare i fondi a fondo perduto del Pnrr, evitando di indebitare la città. Ma così non è stato e ora, per completare l’opera, si dovrà ricorrere alle risorse comunali, perdendo l’opportunità di investirle altrove. Il problema degli ultimi anni è stata la scarsa valorizzazione del patrimonio albenganese e una pianificazione assente, totalmente priva di un’analisi accurata dei costi e dei benefici”.

Nell’episodio del podcast dedicato alla cultura, è intervenuto anche il candidato consigliere della “Lista Civica – Podio Sindaco”, Simone Dentella, insegnante e artista di Albenga: “Dobbiamo iniziare a valorizzare il nostro enorme patrimonio storico-artistico. La sinergia tra il territorio e l’offerta di spettacoli, intrattenimento e arte è fondamentale. Abbiamo bisogno di spazi dove fare cultura e far esibire i ragazzi. Le idee di Nicola Podio non sono illusorie, ma chiare e concrete nella loro semplicità. Credo in questo progetto e in questa grande squadra pronta a rilanciare Albenga”.

LINK EPISODIO PODCAST: https://open.spotify.com/episode/6HXa6HVVclnyeJB8PmbT6g

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.