Albengapolitica
Tendenza

Podio: “Accettare i difetti sulla sicurezza? Dal sindaco parole raccapriccianti. Atteggiamento passivo deleterio per la città”

Il candidato sindaco del centrodestra: "Questa è il manifesto dell'incompetenza e dell'incapacità di gestire una situazione fuori controllo da tempo"

“Trovare le parole giuste per commentare le dichiarazioni del sindaco riguardo alla crescente preoccupazione sulla sicurezza in città è davvero difficile. Ma come si può sostenere, parlando di sicurezza, che amare una città significhi accettarne i difetti? Ma come può un sindaco anche solo pensare di tollerare i difetti che mettono quotidianamente a rischio l’incolumità degli albenganesi? Trovo queste dichiarazioni gravissime. Un sindaco deve dare risposte e soluzioni, non arrendersi o adottare un atteggiamento buonista davanti a un problema di sicurezza. Questo approccio è inaccettabile per un amministratore eletto per rappresentare e proteggere i cittadini. Non deve sorprendere se oggi Albenga, dopo 10 anni di gestione della sicurezza da parte del centrosinistra e con questa mentalità fuori dalla realtà, si trovi nelle condizioni attuali. Il sindaco è responsabile dell’ordine pubblico e della sicurezza urbana. Ciò significa promozione di politiche di sicurezza, collaborazione con le altre forze dell’ordine e adozione di misure per prevenire e affrontare situazioni di pericolo per i cittadini. Secondo il sindaco di Albenga, la poca sicurezza è un difetto accettabile, e infatti per anni è stato così. È un difetto che la città ha tollerato a lungo a causa di questa mentalità, ma con la prossima amministrazione da me guidata non sarà più accettato, ma affrontato e governato”. Lo dichiara il candidato sindaco del centrodestra albenganese Nicola Podio.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.