Cultura

PERSONAGGI L’ ARTISTA GRAZIA GIOVANNETTI

E’ una delle più valide artiste della Geometria Astratta, ha alle spalle una lunga serie di personali e collettive di rilievo e non smette mai di proseguire quella ricerca in campo estetico che l’ha contraddistinta per tutta la sua carriera: è l’artista lucchese Grazia Giovannetti, oggi attiva a Lavagna dove vive e lavora.

L’evoluzione del suo lavoro, a partire dagli anni Ottanta fino ad oggi è caratterizzata da una formazione figurativa, che si è pian piano allontanata sempre più verso l’astrazione. Il gesto più caratteristico della Giovannetti, quello che la contraddistingue, è il modulo della casa che dopo essere passato da una sintesi geometrica estrema è poi diventato il fulcro della sua produzione matura. Dalla fase della scomposizione essenziale è passata a lavori più colorati, morbidi e caldi. Nella fase successiva le geometrie sono diventate meno rigide, per trasformarsi in forme astratte, perfette ed affascinanti.

Nata nel 1932, a Lucca, città d’arte, dove vive per lunghi anni con il nonno Enrico Giovannetti, decoratore, pittore e restauratore. Nel 1969 si trasferisce in Liguria dove cresce come pittrice davanti al mare ondoso, portandosi dietro l’immagine delle dolci colline toscane. L’ arte della Giovannetti è attualissima: da Burri fino ad Emblema del resto l’ uso della tela grezza ha sempre contraddistinto quegli artisti maggiormente impegnati in una perenne ricerca della rivelatrice forza dell’ essenzialità. Catalogata spesso come astrattista geometrica, e successivamente considerata invece Optical, o Concettuale, la Giovannetti è approdata invece, nel suo percorso artistico di oltre mezzo secolo, ad una decostruzione raffinata che la colloca fra le più grandi artiste liguri della seconda metà del Novecento e che ha saputo continuare ancora dal Duemila ad oggi a creare pezzi di grande valore espressivo. E ci meravigliamo come Venezia, con le sue visionarie ed impeccabili Biennali, sia d’ Arte, sia di Architettura,  non l’abbia mai considerata, dagli anni Settanta ad oggi, come una possibile valida ospite di uno dei suoi storici Padiglioni.

  Claudio Almanzi
   

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.