Liguria
Tendenza

Peggiora il meteo in Liguria, scatta l’allerta arancione

Peggiora il meteo on Liguria tanto che l’Arpal ha diramato una nuova allerta arancione per temporali che prenderà il via dalle 22 di questa sera e proseguirà per buona parte della giornata di domani, venerdì 20 ottobre, su diverse zone della Liguria.
Sulla zona A, quella piú a ponente, sarà allerta gialla dalle 13 alle 22 di oggi sui bacini piccoli e medi; poi dalle 22 alle 15 di domani, venerdì 20 ottobre, sarà allerta arancione su tutti i bacini; poi gialla sui bacini medi e grandi dalle 15 alle 18.

Sulla zona B sarà allerta gialla dalle 13 alle 22 di oggi, poi arancione dalle 22 alle 15 di domani.

Sulla zona C sarà allerta gialla dalle 13 alle 22 di oggi sui bacini piccoli e medi, poi arancione dalle 22 alle 15 di domani; proseguirà l’allerta gialla sui bacini medi dalle 15 alle 24 di domani; sui bacini grandi, invece, sarà allerta gialla dalle 22 alle 24 di venerdì 20 ottobre.

Sulla zona D sarà allerta arancione dalle 22 alle 15 di domani sui bacini piccoli e medi; sarà allerta gialla dalle 22 alle 15 di domani sui bacini grandi.

Sui bacini piccoli e medi della zona E sarà allerta gialla dalle 13 alle 22 di oggi e poi arancione dalle 22 alle 15 di domani; l’allerta proseguirà in giallo sui bacini medi dalle 15 alla mezzanotte di domani; sui bacini grandi, invece, sarà allerta gialla dalle 22 di oggi alle 24 di venerdì 20 ottobre.

La zona A comprende la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; la zona B comprende la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; la zona C comprende la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla; la zona D corrisponde a Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; la zona E Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia.

Nel corso della giornata persiste tempo perturbato con temporali localmente forti. Dalla serata si attende una progressiva intensificazione dei fenomeni legata al passaggio frontale, con associate piogge diffuse e persistenti, in modo particolare nel ponente. Sono previsti innalzamenti significativi e repentini dei livelli idrometrici del reticolo idrografico minore su tutta la regione; sono inoltre attese risposte idrologiche nelle aste principali dei fiumi, particolarmente rilevanti nella zona A.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.