Albenga

Pd Albenga: “Presenti domenica per dire no a una prigione”

Avere a cuore una città, una comunità, l’umanità significa esserci e noi è questo che da sempre facciamo e continueremo a fare, con la nostra coerenza, senza vergogna, con forza ed orgoglio. Ci saremo anche domenica per dire di no ad una prigione destinata a chi non ha commesso alcun reato per meritarla (a meno che provare a vivere venga considerato tale). Ci saremo perché il concetto di CPR è l’esatto opposto dell’accoglienza. Ci saremo perché la sicurezza passa da quest’ultima. Ci saremo perché i CPR sono un concetto e una scelta sbagliati: campi di concentramento che forgiano malessere sociale. Ci saremo perché informare i cittadini sulle responsabilità (o irresponsabilità) di una scellerata politica legata alla migrazione è un dovere civico e morale. Ci saremo perché i diritti umani vengono prima di tutto. Ci saremo perché i ponti sono più utili dei muri. Ci saremo perché i comuni non devono pagare dazio per l’incapacità politica di un governo allo sbando. Ci saremo per la comunità ingauna e per il suo sacrosanto diritto di avere una voce. Ci saremo perché i flussi migratori non devono essere trattati come una perenne emergenza e a colpi di decreti. Ci saremo perché il sindaco Tomatis merita il nostro sostegno e quello di tutta la cittadinanza in questa battaglia di civiltà. Ci saremo perché le decisioni calate dall’alto non sono democrazia. Ci saremo perché la vera disinformazione è dire che la scelta è stata del Comune. Ci saremo perché abbiamo un’idea di società diversa da quella che il populismo e l’improvvisazione stanno costruendo. Ci saremo con tutti noi stessi, perché la nostra essenza è questa. Ci saremo perchè il Partito Democratico non fugge dinnanzi alle responsabilità…altri non possono sicuramente dire lo stesso.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.