AlbengaLOKKIOdiRobertoTomatis
Tendenza

Panfilo, l’ ”antisistema” di Albenga: “Bannato e censurato dalla pagina Facebook del comune” 

“No alla censura, denunciare il degrado porta al bavaglio ad Albenga"

di Roberto Tomatis. “Sono stato bloccato nella pagina del comune di Albenga, la democrazia per questi amministratori non esiste. No alla censura, denunciare il degrado porta al bavaglio ad Albenga”.

 Con queste parole, l“anti sistema” di Albenga, sui social con il profilo “Panfilo Panfilo Panfilo”, ha esordito su Facebook ieri sera (1 marzo) in seguito al fatto di essere stato “bannato” dagli amministratori della pagina del comune di Albenga. Come noto, Panfilo svolge la sua costante crociata contro il degrado “punzecchiando” quotidianamente sindaco e assessori, sollecitando spesso maggiori controlli. 

Panfilo, “cuore ingauno”, come cittadino sta portando avanti una battaglia senza quartiere, anche se i suoi atti di denuncia passano ormai quasi inosservati, come se non fosse importante ciò che fa emergere con i suoi video pubblicati sui social e addirittura con atti provocatori di un certo livello.

Purtroppo, la storia locale non è nuova a questi comportamenti. Nel marzo del 2022, il noto professor Gino Rapa insieme ai “Fieui di caruggi” avevano ricevuto lo stesso trattamento censorio dal sito della Regione Liguria per la crociata a sostegno dell’ospedale di Albenga, non potendo più pubblicare, commentare e vedere la pagina Facebook. Ieri è toccato al numero uno dei “menab…..”ingauni per eccellenza. Peccato, perché la virtù distintiva dei social è proprio lo “scambio” di punti di vista, un dialogo che può instaurarsi tra le istituzioni e i cittadini da cui si possono trarre spunti importanti. Peccato perché la censura non è mai bella e, proprio in questo periodo, se ne parla tanto. Ora è stato messo un silenziatore alle proteste quotidiane di Panfilo. Ma in fondo, la censura del potere gli ha dato un megafono ancora più potente per proseguire con più forza.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.