Albenga
Tendenza

Ospedale di Albenga, Il sindaco getta la spugna? “No ai privati ma se la Regione insiste almeno faccia presto”

L’affermazione di Riccardo Tomatis è stata riportata da Il Secolo e La Stampa e va contro la battaglia finora portata avanti dal comitato #SENZAPRONTOSOCCORSOSIMUORE in difesa della Sanità pubblica. Da che parte sta?

di Roberto Tomatis. “Per noi l’ospedale deve rimanere pubblico. Se la Regione insiste sul partenariato con i privati, almeno acceleri i tempi: servono servizi e il territorio non può aspettare”. Secondo quanto riportato dal Secolo e da La Stampa di venerdì 16 febbraio, in un articolo firmato da Stefano Franchi, questa sarebbe un’affermazione del sindaco di Albenga Riccardo Tomatis, in merito all’annosa questione che riguarda l’ospedale Santa Maria di Misericordia, che da struttura pubblica sta per andare nelle mani dei privati. L’affermazione del primo cittadino lascia stupiti o, meglio, sbalorditi. Ma come? Il paladino, giustamente, della Sanità pubblica, impegnato attivamente nella battaglia a difesa dell’ospedale, in cui tutti i cittadini hanno riposto fiducia, da che parte sta? Con una mano regge la bandiera del comitato #Senzaprontosoccorsosimuore e con l’altra quella della Regione, che lo vuole privatizzare? L’infelice affermazione disorienta e non poco. Se Riccardo Tomatis esorta la Regione ad accelerare i tempi, allora ha gettato la spugna? Allora non hanno senso i proclami, le marce per la città e tutte le iniziative in cui i cittadini hanno creduto. Allora, il sindaco accetta e porta avanti il progetto regionale, iniziato dai tempi lontani di Burlando, con la chiusura del Pronto Soccorso e proseguito, con le due amministrazioni guidate da Toti, con la graduale chiusura di reparti. Il comitato #Senzaprontosoccorsosimuore, è sempre stato attivissimo nella difesa dell’ospedale, ma la dichiarazione odierna del sindaco lascia pensare che i tempi dell’impegno bellico per la difesa dei diritti dei cittadini siano terminati. Allora, vien da chiedersi: quando lo scorso anno per le Provinciali si parlava dell’accordo Toti-Riccardo Tomatis sulla vicepresidenza della Provincia di Savona al Pd, aveva fatto uno scambio ai danni dei cittadini?

Se la Regione insiste sul partenariato con i privati, almeno acceleri i tempi”, avrebbe affermato il sindaco. Ma cosa significa? Che Riccardo Tomatis ha deposto l’ascia di guerra e ha trovato la quadra con la Regione con la privatizzazione in convenzione? C’è solo da sperare che si tratti di un problema di comunicazione e che realmente il sindaco non si ritrovi in quell’affermazione.  

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.