Sport
Tendenza

Oggi ad Alassio le regate del Meeting Giovanile

Nulla di fatto ieri per assenza di vento, oggi al largo della “Città del Muretto” è in programma la seconda giornata di regate per  l’ apertura della stagione velica giovanile: il Meeting Internazionale della Gioventù, giunto alla 54esima edizione, che porta come di consueto a regatare tanti giovani talenti della vela italiani e stranieri.                                      La manifestazione è valida anche per la Ranking List della Prima Zona. Vento permettendo oggi scenderà in acqua una cinquantina di velisti appartenenti ad una quindicina club velici. La manifestazione, organizzata dal CNAM in collaborazione e con la Marina di Alassio ed il Comune di Alassio, anche quest’anno mette in palio numerosi trofei: Trofeo Challenge Zonta Club “Vera Marchiano” per la categoria Juniores, Trofeo Sergio Gaibisso per la categoria Cadetti, Trofeo Ennio Pogliano e Trofeo Mirea Pogliano. Visto che ieri non si sono potute disputare prove, oggi si cercherà di portarne a termine ben quattro, consentendo in questo modo di offrire la possibilità di scartare il risultato peggiore. Per oggi non è previsto alcun limite di orario per la partenza della prova di chiusura della manifestazione.                                                                                                               “Il Meeting giovanile- ci spiega il Presidente del CNAM Carlo Canepa– da anni rappresenta l’appuntamento di apertura del nostro calendario. E ad ogni stagione è una festa dello sport che anche il prossimo anno, nel quale il Cnam festeggerà il centenario, manterrà il suo ruolo educativo, sociale e sportivo. Sono questi infatti i valori che muovono da sempre il nostro circolo nautico che nel 2023 ha visto oltre 240 giovani, e non, frequentare i corsi di vela estivi, oltre 200 persone avvicinarsi all’attività di marcia acquatica, oltre 90 persone utilizzare il servizio di Campo Sole, oltre 1500 sportivi intervenire alle manifestazioni veliche del calendario annuale. Ma oltre ai numeri sono importanti i progetti che il Cnam persegue, ben sintetizzati nel percorso didattico portato avanti con le scuole cittadine nel 2023/24, denominato M.A.R.E. (Memoria – Ambiente – Rispetto – Ecosistema) finalizzato a informare, orientare e sensibilizzare i giovani alla tutela dell’ambiente marino”.

                                                                  Claudio Almanzi

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.