Albenga
Tendenza

Minacciano e rapinano una donna a bordo di un treno: arrestati dai carabinieri di Albenga

I due si erano altresì resi responsabili di un’altra tentata rapina e di due furti all’interno di esercizi commerciali del ponente ligure.

Sono stati arrestati i due rapinatori che nella tarda serata dello scorso 8 marzo hanno minacciato, armati di un coltello, la passeggera di un treno della linea Ventimiglia-Savona, per poi rapinarla del suo portafogli contenente due carte bancomat e circa 1.500 euro in contanti.

A chiudere il cerchio attorno ai due malviventi, entrambi italiani e già noti alle Forze dell’Ordine, sono stati i militari della Sezione Operativa della Compagnia Carabinieri di Albenga. I carabinieri hanno immediatamente avviato le indagini a seguito della denuncia della vittima che, subito dopo il fatto, ha dato l’allarme riferendo di essere stata rapinata, dietro la minaccia con un coltello, del suo portafogli contenente due carte bancomat e circa 1.500 euro in contanti, da parte di due soggetti, un uomo e una donna, mentre viaggiava a bordo di un treno regionale, in quel momento fermo alla stazione di Loano. Subito dopo il fatto, i due rapinatori erano scesi dal treno dileguandosi a piedi tra le vie di Loano facendo perdere le proprie tracce.

Nonostante la brutta avventura vissuta, la donna, che si è vista aggredire da due persone armate e che hanno agito forti del fatto che a quell’ora le carrozze del convoglio fossero quasi deserte, è riuscita a fornire una minuziosa descrizione dei due autori del reato, rivelatasi poi determinante per indirizzare le indagini. Le successive informazioni acquisite e la visione delle immagini di decine di telecamere della videosorveglianza cittadina, hanno permesso di ricostruire esattamente la dinamica dei fatti e individuare i due presunti autori della rapina, un 23enne ed una 41enne italiani, disoccupati e pregiudicati.

È stata particolarmente veloce ed accurata l’indagine svolta dai militari della Compagnia Carabinieri di Albenga e coordinata dalla Procura della Repubblica di Savona, che ha consentito l’individuazione e l’identificazione dei due indagati, risultati essere, non solo gli autori della rapina sul treno, ma anche gli autori di altri due diversi furti ai danni di altrettanti supermercati di Albenga e di un’altra tentata rapina ai danni di un negozio d’abbigliamento di Ceriale.

Attualmente l’uomo è ristretto nella casa circondariale di Imperia e la donna nella casa circondariale di Genova “Ponte Decimo”, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Savona.

Rimane più che mai alta l’attenzione dell’Arma locale nel prevenire e reprimere i reati predatori, che creano allarme sociale, intensificando i controlli del territorio.

Invitiamo pertanto i cittadini, in caso di necessità reale o presunta, a recarsi senza indugi presso un comando dell’Arma o delle Forze dell’Ordine e a non esitare a chiamare il “112”, perché siamo sempre pronti ad aiutarvi.

Il procedimento è attualmente nella fase preliminare, i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità dell’indagato non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dall’autorità giudiziaria.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.