Alassio Andora Laigueglia

Mare “inquinato” ad Alassio, scatta il divieto temporaneo di balneazione

E’ scattato il divieto di balneazione, seppur temporaneo, nel tratto di mare dove sfocia il rio Cardellino. Lo prevede un’ordinanza del Comune e pubblicata sull’albo pretorio a norma di legge. Un provvedimento scattato dopo l’esito  analisi effettuate da Arpal.

Entro 72 ore dal prelievo del campione con esito negativo è previsto un nuovo prelievo. A quel punto il laboratorio Arpal trasmetterà al Comune l’esito. Sarà poi il sindaco Marco Melgrati, in qualità di autorità sanitaria, a decidere di revocare l’ordinanza.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.