politica
Tendenza

Lungomare Albenga, Podio: “Schiaffo al turismo e agli sforzi dei commercianti. Va riqualificato a lotti”

Il candidato sindaco albenganese ha affrontato il tema della zona mare nel podcast "Albenga merita di più" insieme al candidato alla carica di consigliere della lista di Forza Italia Giuliano Caleffi

La situazione del lungomare di Albenga, le ripercussioni sul turismo e le proposte per rilanciare la zona mare ingauna sono stati al centro del 14esimo episodio del podcast “Albenga merita di più”, lo spazio di approfondimento del programma elettorale del candidato sindaco del centrodestra Nicola Podio.

“Da cittadino albenganese – spiega Podio -, provo vergogna per le condizioni in cui versa la zona mare della nostra città. Negli ultimi cinque anni non è stato fatto nulla per ridare dignità ad un’area dall’enorme potenziale turistico. Gli imprenditori del lungomare investono con coraggio da tempo, nonostante la totale assenza dell’amministrazione. È inutile accusare chi denuncia lo stato di abbandono in cui si trovano molte zone della nostra città: chi si è candidato ad amministrare deve dimostrare il proprio impegno con i fatti, non con le parole. L’amministrazione uscente se la prende con chi descrive la realtà, ma il sindaco e gli assessori non si rendono conto che questa realtà l’hanno creata loro, perché sono stati loro a prendere decisioni negli ultimi anni. Hanno avuto tutto il tempo necessario, ma i fatti stanno a zero”.

Giuliano Caleffi, medico, residente nella zona mare e candidato nella lista di Forza Italia a sostegno di Podio, è stato l’ospite del nuovo episodio:  “È assurdo che la passeggiata di Albenga sia considerata la maglia nera del ponente savonese – ha detto Caleffi nel corso del podcast -. Con amarezza dobbiamo dire che il nostro lungomare è il più brutto della zona. La colpa non è di certo dei commercianti, ma delle amministrazioni di centrosinistra che in questi anni non hanno fatto nulla, ripeto nulla, per portare un rinnovamento e una strategia turistica”.

Aggiunge il candidato sindaco Podio: “Questa situazione non può più essere tollerata. Non solo come forma di rispetto nei confronti della città e dei tanti imprenditori della zona mare, ma anche per gli albenganesi stessi e per i turismo. La riqualificazione del lungomare è una priorità e sarà realizzata a lotti. Basta farsi un giro a Loano, Borghetto, Ceriale e Alassio per rendersi conto che solo Albenga, che paradossalmente ospita l’isola Gallinara, presenta una passeggiata in condizioni di assoluto degrado. Questo non può e non deve essere accettato”.

“La zona mare merita di più, proprio come Albenga, e tra pochi giorni i cittadini avranno l’occasione storica per chiudere con il passato e dare fiducia a una nuova amministrazione che lavorerà per rilanciare veramente questa città e portarla nel nuovo millennio”, conclude Podio.

Il 14esimo episodio del podcast “Albenga merita di più” è disponibile sulla piattaforma d’ascolto Spotify (clicca qui per ascoltarlo).

LINK EPISODIO PODCAST: https://open.spotify.com/episode/6OaQ6dwbXLQQUxkmYyRAa2

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.