Eventi
Tendenza

Loano, un calendario con i disegni dei bambini e il ritorno del “Bimbo Vigile” per festeggiare i 10 anni del Pedibus

Il Pedibus di Loano compie dieci anni


Il Pedibus è un modo sicuro, divertente e salutare per andare a scuola. E’ un progetto di comunità rivolto alle scuole primarie. I bambini vanno a scuola in gruppo seguendo un percorso stabilito, raccogliendo passeggeri alle fermate predisposte lungo il cammino, con orari fissi e regole da seguire. Alla fermata più comoda alle famiglie, all’orario stabilito i bambini trovano i loro compagni ed i Volontari che fungono da accompagnatori e vigilano che tutto proceda per il meglio in tutto il percorso. Il Pedibus ha almeno due accompagnatori per ogni linea e viaggia con ogni condizione meteo: ai bimbi che aderiscono al progetto vengono consegnate pettorine rifrangenti e mantelline anti-pioggia. Inoltre, durante l’anno scolastico sono presenti laboratori di educazione alla sicurezza stradale e alla mobilità scolastica sostenibile, finalizzati a rendere i bambini più consapevoli e protagonisti di questa esperienza.

Il Pedibus è movimento: dà la possibilità ad ognuno di fare del regolare esercizio fisico ed è dimostrato che i bambini più sono attivi e più diventeranno adulti attivi; il Pedibus è sicurezza: i bambini che vanno a scuola con il Pedibus sono parte di un gruppo grande, visibile, sorvegliato da adulti ed accompagnati in tutta sicurezza; il Pedibus è educazione stradale: aiuta ad acquisire abilità personali, così quando i bambini inizieranno ad andare per strada da soli saranno più preparati ad affrontare il traffico. Il Pedibus è socializzazione: il tragitto verso la scuola dà la possibilità di parlare, fare nuove amicizie quando i bambini arriveranno a scuola saranno più pronti a fare lezione; il Pedibus è ambiente: ogni tratto percorso a piedi aiuta a ridurre il traffico intorno alla scuola, l’inquinamento acustico ed atmosferico a vantaggio di tutti.

“Sono centinaia i bambini che, in questi dieci anni, hanno preso parte al Pedibus – ricordano il sindaco di Loano Luca Lettieri ed il comandante della Polizia Locale Gianluigi Soro – e numerosissimi sono anche i volontari, di tutte le età, che vi hanno partecipato in qualità di accompagnatori. Che questo progetto abbia fondamentali ‘ricadute’ in termini di sostenibilità ambientale, di riduzione dell’inquinamento e di miglioramento della salute dei bimbi è noto a tutti. Ma ciò che ci preme sottolineare ancora è l’importante valenza sociale di questa iniziativa. Il Pedibus, infatti, non solo consente ai bambini di trascorrere del tempo con i loro coetanei (e di evitare quella ‘socialità virtuale’ che a volte è molto comoda, ma non sempre è positiva) ma mette anche a contatto generazioni di diverse età, favorendo uno scambio di valori e di conoscenze che contribuisce alla crescita e alla formazione dei cittadini di domani. Un progetto semplice, quello del Pedibus, ma dalle molteplici qualità, che come amministrazione e polizia locale siamo ben felici di riproporre ogni anno. Buon compleanno Pedibus!”.



Per celebrare il decimo anniversario del progetto, quest’anno il programma di educazione stradale del comando di polizia locale si è arricchito di una nuova iniziativa: un concorso di disegno finalizzato alla realizzazione di una nuova cartellonistica stradale per tutte le fermate del pedibus, usurate dal tempo. Al contest hanno partecipato tutti i 350 bambini iscritti alle scuole primarie. Di tutti i disegni realizzati, una giuria composta da soli bambini ne ha selezionati 60 che andranno a comporre la cartellonistica ed i 22 nuovi pannelli saranno installati entro fine anno. Tutti disegni inoltre sono diventati un calendario 2025 personalizzato, omaggio alle famiglie di tutti i bambini della scuola primaria.

Quest’anno è stata inoltre riavviata l’iniziativa “Bimbo Vigile”, volta a sensibilizzare i bambini all’importanza del rispetto delle norme per la sicurezza stradale e alla conoscenza dell’educazione civica, avvicinando la figura dell’agente della Polizia Locale. I bimbi delle classi quinte che frequentano il Pedibus, con le nozioni di educazione stradale imparate a scuola e con l’aiuto dei volontari, hanno accompagnato i compagni più piccoli nei percorsi pedonali insegnando loro semplici ma importanti regole da seguire come, l’attraversamento della strada in sicurezza.

Per partecipare al progetto in qualità di volontario occorre compilare il modulo e seguire le istruzioni disponibili nella pagina https://www.plrivieradiponente.it/pedibus-andiamo-a-scuola-a-piedi/. Per tutte le informazioni visitare il sito https://comuneloano.it/pedibus/ o https://www.plrivieradiponente.it/pedibus-andiamo-a-scuola-a-piedi/.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.