Loano
Tendenza

Loano, nuova ordinanza del sindaco: stop alle emissioni rumorose dei locali al pomeriggio e dopo la mezzanotte

Il sindaco di Loano, Luca Lettieri, ha emesso emanato un’ordinanza che mira a tutelare la tranquillità ed il riposo dei residenti del centro storico rispetto ai fenomeni di disturbo che si verificano nel periodo estivo, principalmente tra le 12 e le 15 e dopo la mezzanotte.

“Come noto – ricorda il primo cittadino loanese – la sentenza della Corte di Cassazione numero 14209/2023 del 23 maggio scorso stabilisce la responsabilità dell’Ente comunale nelle cause che prevedano risarcimenti a favore di cittadini residenti danneggiati dalle emissioni sonore provenienti dalle aree pubbliche. In località turistiche come Loano, il fenomeno del disturbo avviene per lo più nel primo pomeriggio e nella fascia oraria serale/notturna e viene generato principalmente dalle attività di somministrazione, pubblici esercizi ed esercizi artigianali del settore alimentare e dalle attività di intrattenimento che si svolgono su suolo pubblico e nei dehors dei locali. Per quanto riguarda la nostra città, il fenomeno interessa soprattutto la zona compresa tra corso Roma (escluso), largo Stefano Carrara, via Simone Stella, viale Damiano Chiesa, viale Libia, campo Luigi Cadorna, cioè i cosiddetti caruggetti orbi”.

“Come amministrazione comunale, abbiamo il compito di assicurare un equilibrio fra i diritti dei residenti e delle persone che soggiornano nella nostra città e l’attività imprenditoriale. Tuttavia, poiché il diritto alla salute costituzionalmente tutelato risulta primario rispetto al libero esercizio d’impresa, abbiamo ritenuto necessario emettere quest’ordinanza. Una limitazione degli orari delle attività intrattenimento musicali dal vivo o che utilizzano impianti di amplificazione rappresenta l’unico strumento per garantire il riposo dei residenti del centro storico e dei caruggetti orbi a causa delle particolari condizioni urbanistiche della zona, che non consente di ‘dissipare’ le emissioni sonore”.

I caruggetti orbi, infatti, sono caratterizzati da strade e percorsi relativamente brevi e da una conformazione urbanistica e caratteristiche tecno-strutturali assai particolari: gli edifici, infatti, si susseguono quasi senza soluzione di continuità e ospitano abitazioni adiacenti o soprastanti i locali da cui provengono le immissioni sonore rumorose; inoltre, trattandosi di edifici storici, gli appartamenti sono per lo più privi di moderni apparati di insonorizzazione. Tale contesto amplifica il rumore, turba la quiete e causa disturbo al riposo dei residenti.

L’ordinanza stabilisce che da oggi 21 luglio fino al 31 agosto (escluse le giornate del 13 e del 15 agosto) nella zona compresa tra corso Roma (escluso), largo Stefano Carrara, via Simone Stella, viale Damiano Chiesa, viale Libia, campo Luigi Cadorna, gli eventi di intrattenimento che si tengono in attività di somministrazione, pubblici esercizi ed esercizi artigianali del settore alimentare a cui è concessa l’occupazione di suolo pubblico, devono terminare entro la mezzanotte. Allo stesso modo, non devono verificarsi emissioni sonore (sempre legate ad attività di intrattenimento) dalle 12 alle 15 su tutto il territorio comunale.

Al di fuori di queste fasce orarie, le attività di intrattenimento devono svolgersi nel rispetto delle disposizioni di cui alla legge numero 447 del 1995 e del “Regolamento comunale per le limitazioni delle immissioni sonore nell’ambiente prodotte da attività rumorose temp

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.