Loano

Loano non solo mare, il 15 febbraio escursione lungo l’anello delle Manie

Loano. Nuovo appuntamento con “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Il prossimo 15 febbraio è in programma un’escursione lungo l’anello delle Manie, con un itinerario che presenta un modesto dislivello e si svolge in una zona interessante sia a livello naturalistico che storico.

I partecipanti si troveranno alle 9 in piazza Valerga a Loano. Da qui percorrendo l’Aurelia si raggiunge Finale Ligure, si supera il centro dell’abitato ed alla rotonda sul lungomare di Finalpia si lascia l’Aurelia svoltando dapprima a sinistra e subito dopo a destra, seguendo le indicazioni delle Manie. Ci si mantiene quindi su questa strada che sale sull’altipiano delle Manie fino a raggiungere un ampio parcheggio sulla sinistra, circa 500 metri prima del ristorante “Ferrin”.

L’escursione si sviluppa lungo sentieri ben evidenziati e di facile percorrenza, immersi nella classica macchia mediterranea che caratterizza l’entroterra finalese. Dal parcheggio si inizia a salire con un percorso nel bosco, si oltrepassa lo slargo erboso dei prati dell’Andrassa e si perviene al cosiddetto Bric dei Monti (a 410 metri), il punto più elevato dell’itinerario, che offre un ampio panorama sulla costa e sull’isola di Bergeggi. Di qui la camminata prosegue e raggiunge la chiesetta di Magnone. Dopo una breve sosta si svolta in direzione del mare e, con un percorso di cresta, si arriva al cosiddetto Ciappo del Sale, una lastra calcarea con incisioni rupestri che testimoniano la presenza dell’uomo preistorico in questa zona. Consumato nei pressi del ciappo il pranzo al sacco, si riprende quindi la via del ritorno che passa di fianco alla Rocca di Corno e scende al ponte delle Fate, una massiccia struttura di epoca romana su cui transitava l’antica via Julia Augusta, a tutt’oggi ancora ben conservata ed efficiente. Dal ponte con un ultimo tratto di cammino si supera il ristorante “La Grotta” e si arriva alle auto.

La gita avrà una durata di quattro ore e mezzo e seguirà un itinerario ad anello, con difficoltà T/E ed un dislivello di 200 metri circa. I capigita sono: Bruno Ravera, Gianni Simonato, Mario Chiappero. Le escursioni sono gratuite e praticabili da quanti abbiano un discreto allenamento alle camminate in montagna. Per la partecipazione alla gita, i non soci Cai devono sottoscrivere l’assicurazione nominativa infortuni, da richiedere entro le 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa telefonando a Flavia Robaldo al numero 335.84.84.568 o, se assente, a Elena Ghiglione al numero 333.93.84.941 entro le 12 del giorno precedente la gita. Senza assicurazione non si potrà partecipare. I partecipanti dovranno avere calzature adatte ed un abbigliamento idoneo all’ambiente montano. I capigita non ammetteranno chi non ha i dovuti requisiti. Pranzo al sacco a carico di ogni partecipante. Per info sulle escursioni di “Loano non solo mare” è possibile contattare Beppe Peretti al numero 329.4288096.

L’obiettivo di “Loano non solo mare” è promuovere la pratica escursionistica come occasione di socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione del territorio.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.