Cultura
Tendenza

Loano, in biblioteca la presentazione di “Uomini e basta” di Pietro Buccinnà

Sabato 25 maggio alle 18 presso la biblioteca civica “Antonio Arecco”

Loano. Sabato 25 maggio alle 18 presso la biblioteca civica “Antonio Arecco” di Palazzo Kursaal a Loano si terrà la presentazione di “Uomini e basta. Una storia di guerra, fede e amore” di Pietro Buccinnà (Il filo di Arianna).

Storie di uomini in guerra. C’è chi la ama, chi ama il Duce e chi ama l’amore. Il protagonista imparerà l’amore attraverso un’insolita storia che lo vedrà coinvolto sia come uomo che come soldato fedele al Duce. Come riuscirà a trovare l’equilibrio tra questi due “amori” così distanti tra di loro? Il racconto storico che il protagonista presenta a sua nipote, rivelerà un ennesimo volto oscuro della Seconda Guerra Mondiale espresso dal testimone sopravvissuto alle bombe ma non all’amore.

L’evento è organizzato dall’Aps #cosavuoichetilegga con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Conduce l’incontro Susy Minutoli di #cosavuoichetilegga.

Pietro Buccinnà nasce ad Albenga il 29 giugno del 1964. Così si descrive: “Figlio di una famiglia di emigranti calabresi, giunti al nord poco dopo la metà degli anni 50. Le condizioni economiche fanno si che all’età di 9 anni inizio a lavorare tutti i pomeriggi domenica compresa per 5 o 6 ore, frequentando regolarmente le scuole dell’obbligo durante la mattina. Al termine della terza media, non mi è consentito proseguire gli studi, quindi inizierò a lavorare a tempo pieno, circa 10 ore al giorno in inverno fino a 15/ 16 in estate. La lettura e lo sport sono la mia via di fuga, togliendo ore al riposo notturno. Senza mai smettere di lavorare, studio di nascosto, diplomandomi e laureandomi in storia moderna e contemporanea”.

“La mia passione per la scrittura inizia nel 2008, riportando in luce la vera storia di mio padre prigioniero nei lager nazisti, dopo aver combattuto in Africa e in Grecia: ‘Come soldati di cartone sotto la pioggia’ che ha vinto il Premio letterario Federico Garcia Lorca. Il mio secondo romanzo, riguarda la storia locale, tra la fine del ‘700 e gli inizi dell’800: ‘Là dove posano le Balene’. Il terzo, tratta di un amore omosessuale negli anni 40, con lo sfondo della guerra. Il mio quarto romanzo, pubblicato da Il Filo di Arianna, racconta dell’unione di due generazioni lontane negli anni, ma obbligate a convivere distanti dal resto del mondo: ‘Non ci resta che… vivere’. A luglio del 2023 esce il mio quinto libro: ‘Uomini e basta’”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.