Loano

Loano, “Esplorazione dell’essenza umana”. Mostra d’arte a Palazzo Doria

la mostra d'arte che sarà allestita nella Sala del Mosaico di Palazzo Doria a Loano dal 15 marzo al 2 aprile

Loano. “Esplorazione dell’essenza umana” è il titolo della mostra d’arte che sarà allestita nella Sala del Mosaico di Palazzo Doria a Loano dal 15 marzo al 2 aprile.

L’esposizione, il cui vernissage è previsto per il 15 marzo alle 18.30, sarà composta da litografie di Amedeo Modigliani e da opere di Remo Castiglioni in omaggio al maestro.

Il critico Pierlugi Luise, direttore del Museo Undergroundzero in Romania e direttore del museo Luum, responsabile della curatela, spiega: “La mostra suggerisce un’esplorazione profonda della pittura di Modigliani, focalizzandosi sulla sua capacità di catturare l’essenza e l’anima umana attraverso i suoi ritratti. Nelle opere di Modigliani, i tratti distintivi delle persone non sono solo rappresentati fisicamente, ma anche interpretati attraverso una lente emotiva e psicologica unica. La sua capacità di trasmettere la complessità dell’esperienza umana attraverso linee fluide e colori vibranti rende la sua arte un’indagine affascinante sull’umanità stessa”.

“Attraverso le pennellate audaci e i contorni eleganti, Remo Castiglioni trasmette una profonda sensibilità verso i suoi soggetti solitamente improntati sui boschi e la natura catturando le emozioni, pensieri e esperienze interiori. Le opere di Remo Castiglioni non sono semplici panorami, ma vere e proprie finestre sull’anima umana, dove ogni pennellata racconta una storia della natura rivelando un universo di sentimenti. Nella sua ricerca dell’essenza tra natura che si trasforma in un volto umano ispirandosi a Modigliani va oltre la superficie fisica per esplorare la ricchezza dell’esperienza umana, regalando al mondo opere intramontabili che continuano a ispirare e ad affascinare. Un omaggio al maestro Modigliani di grande pregio, dove lo studio dei colori sono ispirati al lavoro inteso del maestro non lasciando nulla al caso”, conclude Luise.

La mostra gode del patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano e sarà visitabile negli orari di apertura degli uffici comunali (chiusa sabato e domenica). Ingresso libero.

Remo Castiglioni nasce il 24 febbraio 1967 a Busto Arsizio dove vive e lavora. Trascorre gran parte della sua infanzia e dell’adolescenza a stretto contatto con la natura: i boschi, il Ticino, il lago, le montagne gli rimangono impressi in modo indelebile. Negli anni ’90 inizia a dipingere, spinto dall’urgenza di esprimere le percezioni di quei luoghi. Il tempo, gli studi e la frequentazione costante con altri artisti lo portano a sperimentare diverse tecniche, a spaziare dal figurativo all’informale, sino a raggiungere una pittura personale. “La natura” e “Il paesaggio” vengono rappresentati con la tecnica degli Impressionisti, alla ricerca costante della luce e del colore. Con i suoi dipinti rappresenta le sue emozioni e le sue percezioni, la memoria del suo vissuto, non la semplice riproduzione di un’immagine o di una fotografia.

Numerosi i premi vinti tra Lombardia, Piemonte e Liguria e diverse sono le partecipazioni ad importanti manifestazioni , tra cui le ultime personali a Salò “I luoghi dell’anima”, ad Andora “Reminiscenze”, a Stresa “Il Bosco Vivo”. Castiglioni ritiene che il segreto ed il successo di un’opera d’arte siano dovute soprattutto alla coloristica. Quando l’artista crea un dipinto utilizza i colori in base allo stato d’animo del momento. In occasione di questa mostra dedicata a Modigliani, Castiglioni analizza attentamente la tavolozza del Maestro e ne racconta l’essenza e la poesia, attraverso i colori utilizzati, crea i suoi paesaggi che si animano e danno vita a volti che ricordano i lavori di Modigliani.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.