Cultura

Loano, al Giardino del Principe la presentazione di “Tutti i colori tranne uno” di Luca Ammirati

Martedì 8 agosto alle 18 nel ridotto del Giardino del Principe di Loano si terrà la presentazione di “Tutti i colori tranne uno” di Luca Ammirati (Sperling&Kupfer Editore)

Da quando Damiano, alla scuola elementare, ha scoperto di essere daltonico e di non poter percepire il rosso, si è sempre sentito come se gli mancasse un pezzo per essere completo. È successo nel rapporto con sua sorella e con sua madre, una donna severa che gli è sempre parsa irraggiungibile, con Alex e Clizia, gli amici con cui è cresciuto. E persino con l’amato padre, Vittorio, fiero produttore del vino Rossese, che si è ammalato di Alzheimer e dal quale si è tenuto a distanza, incapace di gestire il dolore. Quando una notte l’uomo scompare e viene ritrovato morto, nel dubbio che sia stato un incidente o che si sia tolto la vita, Damiano dovrà tornare a Dolceacqua, spettacolare borgo del Ponente Ligure, reso immortale da un quadro di Monet. Figlio irrisolto e adulto intrappolato dentro gli anni che lo hanno visto tradire quel che promettevano, scoprirà di dover lottare per salvare l’azienda vinicola della famiglia e di non poter più rimandare i conti con l’esistenza. Perché è sempre la luce a dare vita alle cose, e nella luce ci sono i colori. Non importa se non li vediamo tutti. Quello che conta è uscire dall’ombra.

Un nuovo romanzo di Luca Ammirati, autore molto amato dai librai, un Nicolas Barreau italiano, capace di raccontare i sentimenti di un’intera generazione. A fare da sfondo, il borgo di Dolceacqua, immortalato anche da Monet, e il paesaggio del ponente ligure. Ammirati è tradotto e pubblicato anche in Germania e Austria.

Luca Ammirati (Sanremo, 1983) è responsabile interno della sala stampa del Teatro Ariston,dove ogni anno si svolge il Festival della canzone italiana. Nel 2019 ha fatto il suo esordio nella narrativa con “Se i pesci guardassero le stelle”, tradotto e pubblicato anche in Germania e Austria. Nel 2021 ha pubblicato, con Sperling & Kupfer, “L’inizio di ogni cosa”.

L’appuntamento rientra nell’ambito dei “Martedì della Cultura”, gli incontri con gli autori promossi all’interno della rassegna “Libri Estate”, che ha la finalità di attivare il piacere della lettura attraverso l’ascolto delle parole, che da scritte si animano tramite l’incontro con chi le ha pensate e tradotte in libro. Accompagnati dalla conduzione puntuale e garbata di Graziella Frasca Gallo, sotto il grande tiglio nel ridotto del Giardino del Principe, nelle fresche sere d’estate i partecipanti riprenderanno il filo del piacere del leggere. Incontri per grandi e bambini per incontrarci e per crescere, perché la lettura ci unisce. La rassegna “Libri Estate” rientra nell’ambito di “LOA Legge in Ogni Angolo Estate”, l’iniziativa dedicata alla lettura organizzata dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano con il finanziamento del “Centro per il libro e la lettura” e in collaborazione con l’Aps #cosavuoichetilegga, il Mondadori Bookstore di Loano e la Libreria del Conte di Loano.

La presentazione è stata organizzata in collaborazione con il Mondadori Bookstore di Loano e l’Aps #cosavuoichetilegga. Dialoga con l’autore Graziella Frasca Gallo, la gieffegi della Gazzetta di Loano.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.