Savona
Tendenza

L’inimitabile e vincente Cantera Torre de Leon porta la “savonesità” sul tetto d’Europa

Due titoli ed un secondo posto per la selezione del dott Felicino Vaniglia

di Roberto Pizzorno.Missione compiuta! Ancora una volta il glorioso sodalizio biancorosso (in onore ai colori dell’amministrazione pubblica che sventolano sulla Torretta, simbolo della città di Savona) si è superato ed ha regalato all’intero movimento calcistico giovanile provinciale lustro, prestigio ed immagine. Una spedizione “storica”, così come era stata definita ai nastri di partenza, quella che ha visto recarsi in terra di Catalunya ( patria del tiki taka blaugrana) per partecipare alla 16^ edizione del Torneo Internazionale Spain Trophy 2024, tre categorie ( U19 – U17 e U15) rappresentate da ben 4 squadre (Elite – Estrella – Mondial e Academy) per un totale di 55 giocatori pieni di talento e di entusiasmo.Solo per pochissimo non si è sfiorato un sensazionale en plein.Spettacolari e ultra competitivi si sono dimostrati i ragazzi 2009 della Mondial di capitan Edo Gaiezza che hanno inanellato un ruolino di marcia impressionante superando con brillantezza tutte le gare in programma.Con 41 gol fatti e zero subiti hanno centrato anche la finalissima imponendosi per 1 a 0 (rete di Castrofilippo, una vera colonna ) su una selezione dell’est di alto livello dopo aver dominato su spagnoli, danesi e italiane. Decisivo il supporto dei 2 fuoriquota 2008 : il baluardo Pietro Ricci e il funambolico Joshua Malagrida (capocannoniere della categoria) freschi campioni regionali in rossoblù. Buonissimo anche il percorso dell’ Academy di capitan Romeo Giurintano (5° classificata sulle 12 presenti) giunta ai quarti imbattuta e a punteggio pieno (e priva del play alto Panarelli), eliminata ai rigori ad oltranza senza aver mai perso né subito un solo gol, dai francesi del Le Plessis Robinson FC, dopo aver avuto un match point a disposizione non sfruttato.Stessa sorte per i cadetti 2007/8 veri e indiscussi protagonisti.Solo i rigori (4 a 5 il risultato finale) hanno decretato il loro secondo posto dopo lo zero a zero maturato in campo di fronte alla forte NFC Arena della Romania, gara disputata senza il supporto del 2006 Andrea Murgia, ex Samp, risultato poi anch’egli capocannoniere di categoria. Anche in questo caso capitan Enea Hodaj e la folta componente dei 2007 campioni regionali del Ligorna, avrebbero meritato di alzare la coppa. Cosa che è invece riuscita (terzo anno consecutivo) agli U19, il team più giovane in assoluto che sotto la guida di capitan Samuel Scarfò e grazie al contributo dell’inesauribile ceramista Disisto, dei portieri Haderbache e Cuvato, del folletto monegasco Nour (capocannoniere di categoria) e del tignoso  Daniel Damonte hanno piegato i favoriti ispanici del Poble Nou FC. Raggiante e letteralmente strasoddisfatto il responsabile tecnico ed organizzativo del club dott. Felicino Vaniglia responsabile regionale della Libertas recentemente premiato dall’UNVS quale miglior tecnico del 2023 in virtù del tricolore guadagnato :” Superare questo sforzo titanico (la gestione di 100 persone tra atleti ed accompagnatori) aveva già dell’incredibile e in questo evidenzio il grande e generoso sforzo fornito dall’intero staff in cui hanno avuto un ruolo fondamentale i miei due angeli custodi: le addette a segreteria e public relations signore Valnea e Selma.Riuscire a portare in Italia 2 titoli aurei ed uno silver gold dà la dimensione dell’ennesima impresa. Ringrazio sentitamente il presidente della Asr Cantera TDL ing. Piero Pirola, la presidentessa provinciale della Fortezza Savona avv. Cristina Anelli, i presidenti provinciale e regionale del Coni Roberto Pizzorno ed Antonio Micillo, l’assessore allo Sport Francesco Rossello, gli sponsor Tarabotto, Mordeglia, Biato, Euro Ponteggi di Mukaj E, Hotel Sea Art, Edil Genoa di Bruzzone Paolo e  Studio Giugurta nonchè tutte le Società (18, sparse sul territorio ligure da Ventimiglia a Sarzana e oltre, compreso la Treviglianese di Bergamo, il Piacenza, il Cap d’Ail) che hanno condiviso e supportato la nostra audace e coraggiosa iniziativa. Una formula, quella del soggiorno turistico-sportivo in Costa Brava, fresca, dinamica e corrispondente alle esigenze e alle aspettative delle next generations. Siamo andati sold out in breve tempo, subito dopo aver atteso la conclusione degli eventi federali per lanciare il ns hashtag “Alla battaglia!”. Ora, nemmeno il tempo di goderci questo meritatissimo successo, si riparte.Ci siamo già iscritti al round 2025 con 4 team ( U19-U17-U16 e U15). Lavoreremo per migliorarci sempre più ed offrire un prodotto/servizio adeguato a quanti intendano potenziare e qualificare il proprio percorso formativo umano e sportivo”. 

Vieni con Noi la prossima estate e scegli anche tu il pluripremiato marchio Cantera TDL:  spirito di sacrificio, impegno, consapevole determinazione, sana competizione, senso di appartenenza, filosofia di vita basata sul motto : “All together!”. 

Non aspettare che la nave arrivi in porto : nuotale incontro!

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.