LOKKIOdiFlavioLenardon
Tendenza

L’incredibile albero degli spaghetti: uno scherzo storico della BBC

"Mettete una manciata di spaghetti in una lattina di sugo al pomodoro e sperate per il meglio!"

di Flavio Lenardon. Il 1º aprile 1957, la BBC trasmise uno dei più memorabili pesci d’aprile di sempre, mandando in onda un falso documentario nel programma Panorama. Intitolato “L’albero degli spaghetti” o “La raccolta degli spaghetti svizzeri”, il filmato mostrava una famiglia svizzera intenta nella raccolta di spaghetti cresciuti sugli alberi del proprio giardino.

Questo bizzarro segmento di tre minuti, ideato dal cineoperatore austriaco Charles De Jaeger, faceva leva sull’ignoranza britannica riguardo agli spaghetti, considerati allora un cibo esotico. Nel documentario, narrato con impeccabile serietà da Richard Dimbleby, si vedeva una famiglia del Canton Ticino raccogliere spaghetti da alberi grazie a un inverno mite che aveva eliminato i parassiti.

L’idea nacque da un ricordo scolastico di De Jaeger, il quale, con un budget di 100 sterline, si recò in Svizzera per le riprese. Dopo varie difficoltà tecniche nel far aderire gli spaghetti ai rami, trovò una soluzione grazie all’aiuto di un funzionario turistico locale. Le riprese furono completate con scene girate in un pastificio britannico e accompagnate da musiche evocative.

L’inganno fu talmente credibile che molti spettatori contattarono la BBC per sapere come coltivare i propri alberi di spaghetti. La risposta dei centralinisti fu altrettanto spiritosa: “Mettete una manciata di spaghetti in una lattina di sugo al pomodoro e sperate per il meglio!”

Questo scherzo, che attirò circa otto milioni di spettatori, è stato definito dalla CNN come “il più grande scherzo mai realizzato da un organo d’informazione rispettabile”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.