Sport

L’Atletica Arcobaleno trionfa a Palafrugell nella 28^edizione dell’incontro dell’amicizia

L’INCONTRO DELL’AMICIZIA, giunto alla sua 28 edizione, e frutto della collaborazione ultra trentennale tra gli organizzatori dei Meeting EAP di Palafrugell e Celle Ligure, ha visto la partecipazione di un folto gruppo di atleti italiani che ruotano intorno all’Atletica Arcobaleno Savona ed alle società ad essa collegate (ATHLE TEAM GENOVA, CFFSD COGOLETO ATLETICA, ATLETICA VARAZZE, CENTRO ATLETICA CELLE LIGURE, ATLETICA RUN FINALE LIGURE).

Presenti in questa occasione anche l’US PONT DONNAS, l’ATLETICA BUGELLA BIELLA, l’US MILANESE/CASORATE TEAM e l’ATLETICA VAL LERRONE.

Ma veniamo ai risultati evidenziando le affermazioni dei portacolori Arcobaleno Nicolò Saettone (vittoria nell’asta e nell’alto), Nicolò Reghin (1000 metri), Federico Vaccari (400 metri), Alessandro Casarino (200 metri), Gabriele Di Vita (3000 metri), Beatrice Musso (peso) e la staffetta maschile  Arcobaleno (Papanicolau, Peragine,Morando,Reghin).

Il miglior risultato tecnico della manifestazione a livello maschile è stato ottenuto da Marco Gerola(Casorate) che ha vinto la gara del Lungo maschile con la misura di 6,41; dietro di lui si è piazzato Adreas Papanicolau (Arcobaleno) con 5,96 e terzo Simone Rogantini (Casorate) con 5.83. Nel Lungo donne si è piazzata seconda Francesca Salaris (Athle team Genova)  con 4.83 mentre al terzo posto è giunta Maria Teresa Del Gobbo con 4,69 (Varazze). Nel Salto in alto maschile la vittoria è andata a Nicolò Saettone (Arcobaleno) con 1,70, mentre nella stessa gara femminile è giunta seconda Jade Porceillon (Pont Donnas) e terza Gaia Vivalda (Arcobaleno), entrambe con la misura di 1,45.

Dominio assoluto nella gara di Asta, infatti l’intero podio maschile parlava italiano con la vittoria di Nicolò Saettone (Arcobaleno) 4,00 secondo Giordano Battistoni (Atletica Spezia) anche lui 4,00 e terzo Giovanni Parodi (Arcobaleno)con la misura di 3,20; anche nelle donne la vittoria è andata ad una atleta Italiana, Sofia Giampaoli (Atletica Spezia) con 3,20.

Nelle corse si inizia con i 300hs vinti da Carlotta Giovannetto (Pont Donnas) con l’ottimo tempo di 45”75 seconda e terza altre due italiane, Letizia Leoni (Athle Team) 52”25 e Alice Ratto (Arcobaleno) 52”88. Ancora una tripletta nei 400 donne vinti da Giulia Agostinetto(Bugella) 1’00”93 davanti alla compagna di squadra Ludovica Megna (Bugella) 1’01”68 e terza Ginevra Carloni(Arcobaleno) 1’03”32; nella stessa gara maschile la vittoria è andata a Federico Vaccari (Arcobaleno) con 51”97 davanti a Stefano Oberti (Arcobaleno) 53”40 e terzo Davide Stagnaro (Arcobaleno) con 53”75. Nei 1000 donne, dietro alla strepitosa allieva (17 anni) spagnola che ha corso in 2’48”74 si è piazzata Asia Zucchino (Arcobaleno) 3’17”88 e terza Elena Cusato (Atletica Val Lerrone) 3’18”16. Negli uomini la vittoria è andata a Nicolo’ Reghin (Arcobaleno) con 2’37’’97 davanti a Laurent Cugnach (Calvesi). Nei 3000 donne la vittoria è andata a Giorgia Bongiovanni (Varazze) con il tempo di 11’29”59; nei maschi la vittoria va a Gabriele Di Vita (Arcobaleno) dopo una clamorosa rimonta che lo porta a chiudere la gara in 9’38”22, terzo Etienne Chenal (Calvesi) con 10’08”05.

Niente podio nei 100 donne dove comunque Annaluna Pittella (Arcobaleno) vince la sua batteria, ma 3.3 metri di vento contrario le impediscono di ottenere un risultato accettabile. Meglio è andata invece agli uomini dove la vittoria è andata a Daniele Di Muccio (Casorate) con 11”78, (anche qui il vento contrario ha penalizzato la prestazione) davanti a Marco Gerola e Federico Vaccari.

Nei 200 donne vince Letizia Rossi (Bugella) con 26”34 davanti a Carlotta Giovanetto con 26”93. Nella gara maschile la vittoria va ad Alessandro Casarino (Arcobaleno) con 24”84 davanti ad Alessandro Marchetti (Arcobaleno) con 24”86 al fotofinish.

Beatrice Musso(Arcobaleno) si aggiudica la gara di peso kg.3 con la misura di 9.96

Secondo posto, al suo esordio nel martello 4kg per Michela Brugnera (Arcobaleno).

Ancora un secondo posto nel giavellotto 600g per Gabriele Carta (Athle Team) con 31,61 e terzo Filippo Lingeri (Ponti Donnas) con 27,83. Terzo anche nel giavellotto 700g Davide Bolla(Arcobaleno) con 32.94

Matteo Pelosi (Casorate) secondo nel peso 4kg, Luca Pavia (Arcobaleno) secondo nel peso 5kg e Elia Zanellato (Casorate) terzo nel peso 6kg.

Tripletta italiana anche nel giavellotto 400g vinti da Miriam Colosimo (Pont Donnas) davanti a Cloe Zoppo Ronzero (Pont Donnas) e Serena Rossetto (Athle Team).

La giornata si è chiusa cn la disputa delle staffette svedesi (100-200-300-400) dove tutti i gradini del podio sia maschile che femminile sono stati riempiti da atleti italiani:

uomini 1° Arcobaleno (Papanicolau,Peragine,Morando,Reghin) 2’05”49

            2° Arcobaleno (Oberti,Casarino,Stagnaro,Vaccari)     2’07”15

             3° Casorate  (Di Muccio, Rogantini,Gerola, Galmozzi   2’11”05

Donne 1° Bugella    (Moretto, Rossi, Agostinetto, Megna)    2’25”39

            2° Pont Donnas   (Crfetaz, Porceillon,Giovannetto, Zoppo Ronzero)  2’29”89

            3° Arcobaleno   (Pittella, Ratto, Carloni,Zucchino)   2’32”70.

La giornata si è poi conclusa con la cena finale tra spagnoli e italiani in cui si svolta la premiazione del 28° meeting dell’Amicizia andato all’Arcobaleno PLUS davanti ai cugini spagnoli di Palafrugell e Sabadell.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.