Savona

La settimana dei capodogli per il progetto CLIC

La settimana dei capodogli per il progetto CLIC.

Si può definire così la settimana passata per il team Menkab e per i ricercatori dell’INFN sezione Genova, che hanno avuto modo di incontrare una vecchia conoscenza, il capodoglio Gandalf, chiamato così per la visibile macchia di colore bianco sulla dorsale. Nei successivi giorni sono stati avvistati altri 4 individui della stessa specie, che devono ancora essere riconosciuti e foto identificati. Riconoscere i capodogli grazie alla foto-identificazione è parte del progetto #catodon che l’Associazione Menkab porta avanti da tempo, ma da quest’anno si aggiunge la possibilità di raccogliere ancora più dati, grazie a CLIC (Cetacean Listening and Investigation for Conservation), il nuovo progetto portato avanti dai ricercatori dell’INFN sezione Genova e del Dipartimento di Fisica e dai biologo di Menkab, realizzato grazie al supporto della Pelagos Initiative. Il progetto si focalizza sulla possibilità di studiare la maggior parte dei cetacei del Santuario  Pelagos grazie all’utilizzo di strumentazione acustica specifica, che permette lo studio e l’analisi delle vocalizzazione emesse da capodogli, stenelle, globicefali e altri odontoceti del Santuario del Mar Ligure.

Il progetto vede la collaborazione e il coinvolgimento tra gli altri, dell’Area Marina Protetta Isola di Bergeggi e del progetto KM3Net.

“Il progetto CLIC ha l’obiettivo di creare un collegamento tra gli avvistamenti e le misurazioni acustiche condotte nel Mar Ligure e i dati sonori raccolti dal telescopio sottomarino KM3NeT, situato al largo di Tolone in Francia. Questa collaborazione sarà molto utile per stimare la presenza e i movimenti degli animali nel Santuario Pelagos”, spiega Matteo Sanguineti ricercatore del Dipartimento di Fisica e responsabile del progetto.

“Grazie alla continuità dei monitoraggi in Mar Liguria e ai rilevatori acustici di KM3NeT sul territorio francese, sarà possibile analizzare una quantità di dati senza precedenti.”, aggiunge Giulia Calogero, presidente dell’Associazione Menkab. “Uno degli obiettivi principali del progetto è quello di creare un catalogo completo delle emissioni sonore dei cetacei presenti all’interno del Santuario Pelagos, il quale potrà essere un punto di riferimento per i ricercatori di tutto il mondo che vorranno effettuare studi comparativi”.

Foto capodogli Credit: Giulia Calogero – Associazione Menkab (capodoglio menkab)

Foto di contesto Credit: Biagio Violi – Associazione Menkab (Giulia Calogero e Carlo Guidi con il capodoglio Gandalf).

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.