Liguria
Tendenza

La Regione stanzia oltre 600 mila euro per l’antincendio e l’attività di colonna mobile regionale

La Giunta regionale ha deliberato, per la prevenzione e lotta agli incendi boschivi, l’erogazione dei contributi ai Comuni per le attività svolte dai propri gruppi comunali e intercomunali del Volontariato di Antincendio Boschivo impegnati in attività di spegnimento e pattugliamento nell’anno 2022.
Il contributo concesso ai Comuni provvisti di un Gruppo comunale o intercomunale che nel corso del 2022 ha effettuato ore di spegnimento e bonifica sugli incendi o ore di pattugliamento programmato del territorio è pari a euro 189.000 euro mentre il contributo concesso alle organizzazioni di volontariato per gli interventi svolti nelle attività di antincendio boschivo è pari a euro 88.000. La Giunta regionale ha anche stanziato altri 347.000 euro per la colonna mobile regionale supportata dai quattro Coordinamenti provinciali del volontariato di protezione civile e dalle cinque associazioni nazionali convenzionate con la Regione.
“Il sostegno finanziario della Regione Liguria – spiega l’assessore alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone – ai gruppi comunali e alle organizzazioni di volontariato sia per operazioni di spegnimento sia di prevenzione sia monitoraggio viene stabilito in base alla loro operatività. Si tratta di un lavoro estremamente prezioso per la loro conoscenza del territorio ma anche per la grande disponibilità e spirito di collaborazione, che permette di rendere ancora più efficienti le operazioni di antincendio”.
Per il riparto delle risorse disponibili a favore delle Organizzazioni che nel corso dell’anno 2022 hanno effettuato attività di antincendio boschivo sono stati applicati i parametri indicati dal citato Piano regionale, assegnando un costo di euro 10/ora per le attività di spegnimento/bonifica sugli incendi e di euro 5/ora per le attività di pattugliamento programmato del territorio.
Inoltre, al fine di sostenere l’importante ruolo del volontariato antincendio boschivo nella difesa del territorio e del patrimonio forestale della Liguria la somma a bilancio residua è stata assegnata, distribuita equamente tra le organizzazioni di volontariato, per le spese obbligatorie e ricorrenti (assicurazioni, manutenzioni, ecc.).

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.