Albenga

La polizia locale di Albenga arresta 34enne per spaccio e resistenza a pubblico ufficiale

Il personale del nucleo Sicurezza Urbana del Comando Polizia Locale di Albenga, durante un servizio di monitoraggio del territorio, poneva l’attenzione su alcuni strani movimenti di un soggetto di origine libanese all’interno delle mura del centro storico. Questi, già noto agli operanti in quanto pluripregiudicato in ordine ai reati di spaccio, alla vista degli agenti si dimostrava subito nervoso e, all’atto del controllo di polizia, tentava di ingoiare parte dello stupefacente occultato tra i propri vestiti.

Il tentativo veniva però notato immediatamente dagli agenti di P.L., i quali riuscivano ad evitare, bloccandola, l’azione del soggetto. Ne scaturiva quindi una violenta colluttazione con pugni e calci, durante la quale gli agenti, hanno dovuto ricorrere all’utilizzo dello spray urticante per immobilizzare ed ammanettare il soggetto.

Una volta condotto il fermato presso il Comando di via Bologna, la persona, A.A. libanese di 34 anni, a seguito di perquisizione personale, veniva trovata in possesso di 5 dosi di eroina pronte ad essere vendute sulla piazza albenganese, 100 euro in piccolo taglio, provento di alcune cessioni avvenute precedentemente il controllo di polizia.

La polizia giudiziaria arrestava in flagranza di reato A.A. che veniva messo immediatamente a disposizione della Autorità Giudiziaria; l’udienza veniva fissata con rito direttissimo per la mattinata successiva, lunedì 9 ottobre. In udienza è stato convalidato l’arresto confermando tutti i capi di imputazione: detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, resistenza e violenza a pubblico ufficiale (ad un agente sono state refertate lesioni con prognosi di 7 giorni), disponendo altresì il trasferimento del soggetto presso il carcere di Imperia in attesa di ulteriori determinazioni da parte della stessa Autorità Giudiziaria.

Afferma l’assessore alla sicurezza Mauro Vannucci: “L’attività di monitoraggio costante e la conoscenza del territorio e dei soggetti frequentatori, da parte della Polizia Locale di Albenga ed in particolare delle unità della Sicurezza Urbana, spesso impiegate come in questo episodio anche in abiti borghesi, proseguono mantenendo una costante attenzione al contrasto di fenomeni connessi al degrado urbano, allo spaccio ed al consumo di sostanze stupefacenti e più in generale alle situazioni che possono diminuire la percezione di sicurezza da parte del cittadino”.

Il procedimento è attualmente nella fase preliminare ed i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità dell’indagato non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dall’autorità giudiziaria.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.