LOKKIOdiFlavioLenardon
Tendenza

La pioggia di sabbia sahariana sulla Liguria: origini e durata del fenomeno

Disagio anche nell'albenganese

di Flavio Lenardon. Negli ultimi giorni, la Liguria è stata interessata da un fenomeno atmosferico noto come “pioggia di sabbia”, caratterizzato dalla presenza di sabbia sahariana trasportata attraverso le correnti d’aria fino al Mediterraneo. Questo evento, che ha tinto i cieli di un colore giallastro e ha lasciato strati di sabbia sulle superfici, è il risultato di una serie di condizioni meteorologiche particolari.

Alla base del fenomeno vi è il trasporto della sabbia sahariana verso l’Italia che avviene principalmente attraverso il flusso di correnti meridionali che, in determinate condizioni, riescono a sollevare grandi quantità di polvere dal deserto del Sahara e trasportarle fino al nostro Paese. Questo fenomeno è più comune durante i passaggi stagionali, quando le depressioni cicloniche sul Nord Africa e le correnti d’aria calda provenienti dall’Africa si intensificano.

In questo caso specifico, la combinazione di una depressione situata sulla Francia ed un promontorio anticiclonico africano hanno favorito un flusso costante di aria calda e sabbiosa verso l’Italia. Le correnti provenienti dal Sahara hanno sollevato la sabbia, che è stata poi trasportata attraverso il Mediterraneo, causando fenomeni di “pioggia rossa”.

La presenza di sabbia sahariana oltre a presentare un danno estetico molto antipatico, soprattutto per le vetture, porta anche ad un aumento sostanziale delle concentrazioni di particolato PM10, particolarmente problematico per le persone con problemi respiratori. In questi casi l’uso di mascherine FFP2 è raccomandato per limitare l’inalazione del pulviscolo e proteggere la salute. 

Secondo le previsioni meteorologiche, la pioggia di sabbia dovrebbe continuare a interessare l’Italia per alcuni giorni. Le concentrazioni di sabbia nell’aria dovrebbero rimanere elevate fino alla fine della settimana, con un’attenuazione prevista durante il weekend. Tra le regioni settentrionali, la Liguria dovrebbe vedere una diminuzione del fenomeno a partire da sabato.

Perciò mentre il fenomeno della pioggia di sabbia, per gli studiosi del campo può risultare affascinante dal punto di vista meteorologico, è importante prendere le dovute precauzioni per proteggere la salute, soprattutto per chi soffre di allergie o problemi respiratori. 

Usando il condizionale, la durata del fenomeno dovrebbe essere limitata, con un ritorno alla normalità previsto entro pochi giorni.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.