Albenga

La maggioranza di Albenga risponde a Ciangherotti: “Non perde occasione per lagnarsi dei nostri progetti”

La minoranza albenganese, attraverso il suo uomo immagine, non perde occasione per lagnarsi di qualsiasi progetto che questa amministrazione presenti, salvo poi collezionare una serie di pessime figure (dalle provocazioni sui migranti ai consigli in piazza) salvo poi vergognarsene quando c’e occasione di discuterne vis a vis senza celarsi dietro la tastiera, arrivando, per giusta vergogna, a rinnegare se stessi e rinnegandosi l’un l’altro. Il progetto di revisione dello Statuto e’ partito diversi mesi fa e per questa ragione, smentiamo seccamente  la falsa ricostruzione raccontata da Ciangherotti. In merito ai presunti profili d’incostituzionalita’, informiamo il consigliere di minoranza che  il progetto di statuto è stato redatto prendendo ad esempio altri statuti comunali, in primis Bologna e Jesi, insieme alla Dott.ssa Nerelli, segretario generale del comune di Albenga, senza che venissero proposte modifiche incostituzionali o contra legem. Questa maggioranza, per spirito costruttivo e di collaborazione, ha chiesto la convocazione di una commissione capigruppo per provare ad esporre le proprie proposte, che riguardano diversi temi. Da come è iniziato il discorso, con le solite polemiche di Ciangherotti&Co, sarà sicuramente cosa vana

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.