politica
Tendenza

La maggioranza: “Ad Albenga come in Sardegna ai manganelli speriamo si risponda con le matite”

In merito alle polemiche scaturite a seguito dell’incontro organizzato da ANPI e Libera con i ragazzi del Liceo G. Bruno affermano i consiglieri di maggioranza: “Leggiamo con sconforto – e nemmeno più con sconcerto – le polemiche create ad arte dalla minoranza ingauna circa il bellissimo e appassionato intervento del Sindaco Tomatis davanti ai giovani liceali, intervento che forse loro non avrebbero neppure potuto pensare.

Interventi che – se non fosse per la risibilità dei commenti – sarebbero di per sé passibili di querela, posto che attribuiscono al Sindaco parole e pensieri che mai ha esternato. Da parte nostra, oltre a confermare vicinanza al Sindaco per i vili attacchi e l’orgoglio per le parole che ha dispensato ai nostri giovani concittadini e non, non possiamo che rifarci alle parole di due politici che rappresentano e hanno rappresentato una spina nel fianco per i partiti che sostengono, a livello nazionale, i consiglieri di minoranza: in primis il presidente Sergio Mattarella che saggiamente e non certo contro le Forze dell’Ordine – a cui va parimenti il nostro sostegno – ha affermato che “l’autorevolezza delle Forze dell’ordine non si misura sui manganelli, ma sulla capacità di assicurare sicurezza tutelando, al contempo, la libertà di manifestare pubblicamente opinioni”, e la presidente della Regione Sardegna Alessandra Todde, che ha evidenziato come i sardi abbiano “risposto ai manganelli con le matite”.

Certamente quest’ultimo è il nostro auspicio, ovvero che anche Albenga rispedisca al mittente la possibilità di essere amministrata di chi non perde occasione per creare polemica e dissidi nella città e tra i suoi cittadini”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.