Alassio Andora Laigueglia
Tendenza

La lettera/ “Caro sindaco Melgrati, sulla movida meglio tacere che mentire”

Leggo con grande interesse l’articolo intitolato sentenza movida: in riviera regole severe ” e mi sorprendo a conoscere la grande abilità del nostro sindaco di Alassio a trovare l’equilibrio tra la voglia di divertimento dei turisti e il giusto diritto al riposo dei cittadini. Peccato che…siano tutte menzogne, più di 100 segnalazioni alle forze dell’ordine, tre denunce fatte da tanti cittadini per il continuo disturbo notturno provocato da un locale di Alassio senza che nulla si sia modificato, senza che il nostro Comune diretto da questo sindaco così attento a tutto abbia fatto nulla o preso una posizione e…non è l’unica situazione esistente, infatti mi risulta che la situazione sia analoga anche nella zona del lungomare, con moltissime segnalazioni di forte disturbo per insopportabile rumore notturno.
Consiglio al nostro sindaco di evitare di fare tali dichiarazioni. Le regole ci saranno anche, ma l’amministrazione, ben consapevole di questi problemi, nulla fa per cercare di farle rispettare o per trovare altre soluzioni.
Sarebbe più serio dichiarare che queste problematiche esistono e sono veramente di difficile soluzione, senza voler far credere di essere ” fenomeni ” mentendo sapendo di mentire….
Caro sindaco, meglio tacere che mentire….

Marco Novello

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.