Eventi
Tendenza

La Aiolfi a Palazzo Valdettaro con una importante collettiva di Ceramisti

di Claudio Almanzi . “Dalle mani del Ceramista’” è il titolo della collettiva che presenterà una quarantina di opere realizzate da venti artisti tra cui alcuni significativi ricordi di Maestri che nella loro lunga carriera hanno usato la materia ceramica come Antonio Sabatelli, Gigi Caldanzano, Giorgio Moiso e Renza. La collettiva sarà allestita nel Palazzo dei Marchesi Valdettaro, sede della Comunità Piccole Suore Missionarie della Carità di Don Orione in piazza Don Aragno, 1   a Savona dal 24 marzo al 14 aprile 2024. Ad organizzare l’evento è l’infaticabile Silvia Bottaro con l’Associazione “R. Aiolfi” ed il patrocinio di Comune di Savona, Diocesi di Savona e Noli ed Associazione Liguri nel Mondo.

Saranno esposte opere di Bertorelli Luciana, Ferrero Angela (Tatina), Fieschi Alessandro, Garozzo Giovanni, Genta Gian, Genta Grazia, Lenzi Luana, Mantisi Cristina, Marrone Giovanna, Patrone Vittorio, Relini Mariella, Roso Giancarla, Scarone Lucian, Scerbo Mariarosa, Omaggi a: Caldanzano Gigi (Luigi), Galfrè Maria, Minuto Renata, Moiso Giorgio, Saba Telli Antonio, Testa Bottaro Elisabetta. 

“La Ceramica – spiega la Bottaro- incontra un borgo antico quale Legino, legato al Vescovo Beato Ottaviano e i suoi miracoli della Braia di Legino, alla residenza estiva del poeta Gabriello Chiabrera, all’antico Santuario della Madonna del Monte. Verranno esposte due opere per ogni artista partecipante e ci saranno alcuni “omaggi e ricordi” di significativi artisti che nel luminoso loro percorso d’arte hanno, anche, usato la “ceramica” con esiti alquanto originali come GigiCaldanzano, Maria Galfrè, Renata Minuto, Giorgio Moiso, Saba Telli, Elisabetta Testa Bottaro”. In mostra anche opere di artisti della scuola ceramica di Albisola e Savona come Cristina Mantisi, Alessandro Fieschi, Grazia Genta, Angela (Tatina) Ferrero e Gian Genta  che può essere considerato il decano savonese selezionato nel 2010 per la Biennale di Venezia esponendo nel padiglione Italia, mentre nel 2014 ha partecipato alla Biennale di Montecarlo”.  Presenti anche Luciana Bertorelli, Luana Lenzi, Giovanna Marrone, Vittorio Patrone,  Mariella Relini, Giancarla Roso, Luciana Scarone, Mariarosa Scerbo e il Maestro Giovanni Garozzo  che nel 2003 ha preso parte alla seconda biennale titolata “Genova, un ponte sul fiume della vita”, dedicata alla memoria dello scultore genovese Luigi Lorenzo Garaventa. Una mostra dunque da non perdere vista la partecipazione di personalità davvero originali e con una ricca e consolidata storia alle loro spalle, assieme ad altre  voci che possono ancora scrivere pagine nuove con l’antica materia della ceramica.

 “Un particolare ringraziamento- conclude la Bottaro- a Monsignor Calogero Marino, vescovo di Savona-Noli, che ha concesso il patrocinio, nonché al Presidente Mario Menini dell’Associazione Liguri nel Mondo-A.P.S., in quanto per la prima volta codesta Associazione affianca l’Associazione “Aiolfi” in una iniziativa culturale di ampio respiro, in questo caso, dedicata alla ceramica”. La mostra potrà essere visitata, ad ingresso libero, dal giovedì alla domenica dalle ore 15 e 30 alle 18.

                                        

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.