Sport
Tendenza

L’ etiope Dinska Jena vince anche a Pietra Ligure

la corsa svolta tra Pietra Ligure e Borgio Verezzi

di Claudio Almanzi. Pietra Ligure. Doppietta per l’etiope Sintayehu Dinksa Jena (Runrace) che dopo essersi aggiudicato una settimana prima la Mezza maratona di Genova ha vinto anche a Pietra Ligure la dieci chilometri “La Rapidissima” un appuntamento podistico che è diventato ormai in pochi anni una vera e propria classica per gli agonisti della specialità. La quarta edizione della gara, inserita nel calendario nazionale Fidal e valida per il Grand Prix Liguria Running 2024, è stata organizzata dall’Asd RunRivieraRun, confermandosi un riferimento assoluto per la distanza, con molte presenze dall’estero. Sintayehu Dinksa Jena ha vinto la corsa nel tempo di 30’18” mancando di appena un secondo il record della manifestazione. La sua è stata una vittoria mai in discussione. Al secondo posto si è piazzato Gianluca Ferrato ( dell’ Atletica Saluzzo) a 1’06”,mentre terzo ha chiuso Davide Cavalletti (Atletica Levante) a 1’58”. In campo femminile confermato il pronostico della vigilia con l’affermazione della russa Evgeniia Taubert ( Battaglio Cus Torino9 che ha chiuso in 35’15” davanti a Federica Cozzi (Runners Legnano) staccata di 1’04”. In terza posizione Gaia Gagliardi (Gs Lammari) arrivata dopo 1’12” rispetto alla vincitrice. Grandi numeri al via con ben 186 atleti arrivati al traguardo. La manifestazione, che ha avuto il sostegno e patrocinio dei Comuni di Pietra Ligure e Borgio Verezzi, si è svolta su un circuito da ripetere tre volte che collegava i due comuni interessati ed è stata seguita da un folto pubblico non solo di appassionati, ma anche di turisti e curiosi che hanno così potuto ammirare il passaggio dei corridori per ben tre volte. “Dobbiamo ringraziare – commenta Gabriele Gentili– tutti i volontari, il Gruppo Auser, il fotografo Walter Nesti, le pubbliche assistenze di Pietra Soccorso e la Croce Bianca di Borgio Verezzi, gli sponsor Fondocasa, Noberasco, Giovannacci Caffè, Bagni Lido di Borgio, le Polizie locali, gli operai dei Comuni di Pietra e Borgio, le Protezioni civili, il Centro Polivalente e il Palazzetto dello Sport. Tutti quanti, con la loro disponibilità ed il loro impegno, ci hanno consentito di organizzare un evento che si è rivelato davvero spettacolare sotto ogni punto di vista”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.